Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vita Del Gran Pittore Cavalier Co: Carlo Cignani
Person:
Zanelli, Ippolito
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1698793
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1699595
59 
Nella educazion de' Figliuoli era mirabile: avveduto in 
ifcoprirne le inclinazioni: vigilante in oilervarne gli an- 
damenti: prudente in correggerne gli errori, or colla fe- 
verita, or. colla piacevolezza . Gli avvezzava all' ubbi- 
dienzaa, alla fobrieta, allo iludio. Il loro numero non. 
impediva , che Egli a ciafcun di loro non foffe attento. 
Diciotto ne ha egli "avuti dalla Ifabella Tombi Donna di 
rara bellezza, e. virtn, e degna veramente di piacere ad 
un' Uomo di gufto si fino . Di'tanti ne vivono prefente- 
mente due foli: e fono i due gia altre volte nominati 
Conte Felice in Forli , e Conte Filippo in Parma . I laude- 
voliloro coilumi , e le umaniilime loro maniere mollrano 
da quaF illultre , e faggio Padre derivino .  
 Marra lemoltedoti del Co: Carlo, le quali tutte non. 
poilon narrarii, r.- forza riflrignerii a quella, che tutte. 
'altre vorrebbe nafcondere. Non pub fpiegarli la fua in- 
arrivabile {incera modePcia: virtil , che gli Uomini anche 
Saggi efercitare fanno di rado, allorche in qualche Pro- 
feflione fono eccellenti. Egli conofcea certamente il pro- 
prio valore nella Pittura: imperciocche i chiari Ingegni 
conofcono diftintamente chi ne fa piii , e chi ne fa meno di 
loro; e pure parlava egli di fe ilelfo , come fe ancora an- 
dafle al MaePcro . Ne' lavori altrui additava cib , che'v' era. 
di commendabile, e cib , che v' era d' imperfetto , tace- 
va: ipropri condannava per non finiti, per mal formati, 
eper mancanti di quelle parti, che ne' Dipinti eziandio 
mediocri elfer dovrebbono. Ragionar si modello cagio- 
nava ammirazione in chi vedea 1' Opere. del Cignani eiler 
le piil belle del Mondo , e in chi 1' udia altresi parlare della 
Pittura in un modo , ch' egli folo parea elferne {iato il for- 
tunato inventore .   
Da tutti debbono invidiarli le fue parole, ma partico- 
larmente da chi ha dovuto fcrivere la fua Vita; mio {enti- 
mento effendo, ch" egli unicamente aveiTe Futuro indica: 
quelle prerogative de'fuo1 Igiipinti, per le quali veng0n0 
 1, PIC-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.