Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vita Del Gran Pittore Cavalier Co: Carlo Cignani
Person:
Zanelli, Ippolito
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1698793
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1699557
i? 
o facendo meglio quel   ellaifa , {i poifa ancor fupcrare 
coll' imitarla . Le parole pofcia, chf egli ufava , erano 
figmficantiflime  e la proprieta, e forza di elle pub i010 
indicarii, {e paragoniii con quella de'fuoi colori ; ed appun- 
to un colorire , e un dipignere nella mente di" clrielfoiafcol- 
tava erano i fuoi ragionamenti; imperclocchettanto- Pitti 
namente comunicava egli le fue idee  che. cosi chiare; "e 
diitinte, come le avea nella fua Immaginativa, entrar le 
facea nell'altrui . Chifudiva percio parlare 5' innamora- 
va della Pittura , ma chi volea profeifarla perdea poco men, 
che del tutto la voglia d' eifer Pittore ; troppo conoicendo- 
eiTere arduo, che inl un.fol' Uomo concorrano tutte quelle 
parti, che il Cignanidiceadover concorrere in u" PIO- 
fefnrcicccciientcredovcndd un gran Pittore elfer tale  
quaPc-gli io defcriveva, egli folo ii facea conofcere quel 
gran Pittore, ch' era defcritto da Lui. 
Vorreiio poter defcrivere alquanto la fua Perfona  e, 
alcune-delle fue pifmunrn virrfr. Era, il Conte Carla Ci- 
gnani.d' alta {fa-tura ,ie di proporzionata groHEzza . Aveva 
la fronte aperta, e maefiofa-z gli occhi fcintillanti , e per- 
fpicaci: i labbri un po tumidetti  e vermigli : la carnagio- 
ne Horida , e clilicata: gioviale , e {ignorile l) afpetto. In 
vederlo {i conofcea tolto ch' egli era di Sangue Nobile, di 
vivacifiimoingegno, e d' indole piacevoliiiima . Era ac- 
corto , e verace nfragionamenti : candido , ed onefio ne' 
coiiumi: ne' tratti franco, e cortefe. La iua converfa- 
zione era ameniilima quanto altra lo poiia eilier mai. Avea 
10' fpirito dell'allegria raccontando fpeifo Storie , e Favo- 
le leggiadriiiime, 6 pronunziando opportunamente ifcher- 
zoli detti, e mottiarguti . Difcorrea volentieri delle novi- 
fa del Mondo fempre con impazienza deiiderate da Lui : 
Pafendbgli Grana cofa- ricercare ifucceiii dell" eta paifate , 
e non curare poi quei della nofira. Per quei della Francia 
{iprendea de' peniieri, e avea un particolar fenrimenm. 
11 che Luigi XIV. era il maiiimo de' fuoi Eroi : ilo preferi- 
 vaa.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.