Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vita Del Gran Pittore Cavalier Co: Carlo Cignani
Person:
Zanelli, Ippolito
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1698793
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1699433
43 
Cipc fcelto da lui d' anno in anno per governarla in fuo" 
nome . 
La fua ellrema vecchiezza, che gli diminuiva le forze 
del corpo , non gli fcemava punto quelle del fuo pronto 
elevatifiimo fpirito: e ben le manifeflo egli col QIHClIO 
del Giove lattante , che avea gia promello al Sereniflimo 
Elettor Palarino , eche dopo efferli tratto fuori di molti 
impacci dipinfe pofcia nell' anno ottantelimo fello della. 
fua Vita . Rapprefento Giove nell' antro del Monte Ida , 
ove per ifcamparlo dal furor del "Padre Saturno , 1o avea la 
Madre Opi fatto nafcondere. Palefail Bambino nel mae- 
Ptofo fuo Vifetto chi egli {iali , e quale eller debba . Giure- 
relli , ch' ei con gli occhi cerchi la Madre , e co' vagiri le 
chiami, non ravvifandola in Veruna. di quelle Ninfe , che 
gli fono d' intorno. Gli aflillono quelle, e lo cullodifco- 
no con molta cura; turbare, e paurofe mollrandoli per 
timore , che intefo il fuo vagito, entrino nella Grotta gli 
Efecurori del Padre- el fv  'no. Altre percio fono in- 
tente ad oifervar Yingreilo ciglia Caverna , altre a fare al 
Fanciullino de' Vezzi: ed una accenna , che gli {i conduca; 
la Capra Amaltea , allinche prendendone il Latte egli s' acift, 
queti, e liaddormenti. Perche ancora il fuo vagire non" 
5' oda, , finge 1' ingegnofo Pittore , che i Satiri cullodi del- 
la fpelonca faccian dello ltrepito con Zampogne , e con, 
altri piil fonori Strumenti; e in fembiante d' allegri , e fe- 
{levoli invitino agli fcherzi , ed ai balli le timide Ninfa. 
per ifcacciar la paura con quell" allegria , di cui e cagione 
la ilelTa paura. Cosi Hnfe le Api volanti per 1' aria , aflin- 
che s' intenda, che il Bambino nudrivaii ancor di mele  
facendo con quelPacconcia invenzione alla mente de' ri- 
guardami graziofamente comprendere cio , che si grazio- 
famente non poteva in altro modo agli occhi loro mo- 
Pcrarli. El ingegnofillimoil penliero di quella Pittura: il 
lavoi-Q e fquiiitillimo: tutto emirabile . Solamenfedal 
giudizio , con cui fon dillribuite le Figure , e dalle efpri- 
 F 2 men-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.