Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vita Del Gran Pittore Cavalier Co: Carlo Cignani
Person:
Zanelli, Ippolito
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1698793
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1699178
 17 
Dipinw; ma non contento di dargli un titolo fuggeritm. 
gli dalproprio liniflimo guilo nella Pittura , volle clarglie- 
ne uno configliatogli dalla fua propria Grandezza . Co" 
nomi diimaravigliofo , eccellente , incomparabile , e {imi- 
li, dicea quel Saggio Principe, han da riconofcere la  Vir- 
tu de' Valentuomini i ProfeiTori , e gl' Intendenti dell'Ar- 
te: iPrincipi 1' han da riconofcere in modo piu fublime, 
e che piu loro convenga . Han da premiarla coll' oro , o 
co' titoli : ne cio far folo per impulfo della generofita 1o- 
ro , e per vanto della loro poffanza , ma per intereife della 
lor gloria : attefoche nell" onorare la Virtu altrui, mollra- 
no ancor' eili la propria, manifeflando il loro difcerni- 
mento , e quella beneficenza efercitando, la quale per ec- 
citar l" altre Virtu ne' Popoli, e la Virtu particolare , edi- 
(linta riferbata dal Cieloa chi per reggerli e {lato pollo ful 
Trono . Dopo aver pertanto premiato con ricchiflimi Do- 
ni il Cignani , volea onorar Lui , e il fuo Figliuolo Felice 
col titolo di Conte; ma ricusb Carlo quefPonore , e lo l'1- 
cuso con modeflia cosi fincera , che ben diede a conofcere 
non averne un defiderio occulto , e diflimulato , che tanto 
fuol' effer piu ardente , quanto e men palefe . Lo compiac- 
que quel Sereniilimo , e come (Liegli , cui era nota la chia- 
ra antica Origine del Pittore, diiTe , che il Cignani GVCG... 
Ragione di ricufare quel Titolo ; non avendo bifogno del- 
la Nobilta , che danno i Principi quei , che l" hanno avuta 
dai Secoli. Volle poi fareaLui , ed al fuo Figliuolo una 
Patente delle piu ampie, e fpeziali , clichiarandoli de' fuoi 
P111 lmrlml 9 epiu cari, eintendendo, che per tali folfero 
in ogni Luogo riconofciuri . Volea altresi fermarlo in fua 
Corte con un dillintiffimo trattamento; ma non pmendo 
ne pur cio accettarfi da Carlo , delidero S. A. , che 31mm 
prometteife di far) fubito che foiTe in Bologna la Tavola 
perl" Altar Maggiore del fontuofiflimo Tempio dall' A. S. 
confecrato all' Immaculata Concezione nella Citta di Pia- 
cenza. Il promife Carlo: e avutane quel Serenifiimo la 
C pro-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.