Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vita Del Gran Pittore Cavalier Co: Carlo Cignani
Person:
Zanelli, Ippolito
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1698793
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1699072
7 
del Giudizio di Paride nella contefa delle tre Dee per 1'  
quillo del Pomo d' Oro. Si vede in elfo tutto cio, che di 
piu vivo , di piii raro , di piu viirofo la mente umana con- 
cepir polli: per formarne un'idea della piu perfetta femmi- 
nile bellezza; poiche tutta e raccolta in quelle tre diverfe 
Figure, e tanta leparatamente ne appare {in ciafcuna, che 
ciafcuna d, effe pailar potrebbe per la piii bella , fe foife fo- 
la . Altera , e luminofa e la belta di Giunone . I fuoi grane? 
occhifono chiari , efereni: ifuoi {guardi imperiali, e vi- 
vaci : 1' aria del VOlIO e iignofrile , e celellze , e nel reale femn 
biante lampeggia quell'alta fovrana maella , che {i convie- 
ne alla augulla moglie di Giove . Pallade {i moirra in viPta 
acerbetta alquanto," e ritrofa. Avvenente; ma grava. : 
mafchile , ma vago e il {uo afpetro : e quel, che vi f: ammii 
ra accorto faggio contegno, e intrepido trattabile orgo- 
glio ben difcuopre il fenno maturo  e il genio bellicofo 
della celelle fanciulla . I fuoi occhi d' un'azzurro cileflro 
fondolqemenre fevferi _ e per 5m viti; , non per grandezza 
rigidetti , e fuperbi . "Il volto e accefo d" un bel vermiglio , 
che vi par nato allora allora , e che fempre piu vi {i va fpar- 
gendo per la modeflia d' aver per la prima volta {coperte 
le intatte {ue inacceflibili bellezze . Venere per belta , per 
vaghezza , e per grazia e piil che altra nel fembiante mara- 
vtigliofa. Agli occhi lieti , e loquaci, alle labbra foavi , e 
ridenti, all'aria del volto tutta vezzola , e tutta allettatrif 
ce ben tollo ravvifafi la dolce defiderabile Madre d'Amo- 
re - Con libera  e allegra faccia , come quella , che non {h 
eiler ritrofa a" e per la fua bellezza ti-en gia {icuro il trionfo , 
ilafliene ella davanti al Giovinetro, e tutte apertamente, 
fcoprendogli ignude le ben formare , e piu che latte, e ne-f 
ve (ue candide, emollimembra, par, Che a vagheggiarla 
lginviti , e gli dica feftevole , eluiinghiera quelle si dolci 
parole, equelle si care cofe promettagli, che per accen- 
dere 1 piiz freddi cuori fuol) ella chiuf e portare nel delizio- 
fo fuo Cinto . Con una mano accenna Clerifivamente le fuq 
P060
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.