Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1539539
VITE 
scunrq 
due facce, in um (16116 quali, ehe fu Opera d' Antonio , 
v' 3-; Gesü Crifio in atto di ricevere il Battefimo nel Giordano : 
_ nelPalti-a , che da Teramo fu colorita, vien rapprefentata 1a NR- 
E-tivira del Santo iäecurfore": i{ tutto fatto_con ifquifita dili- 
3m genza , ed abbelhto con artiüciofe proflpettixm: {iocome anche 
„ dalla vaghezza d' un' ameno paefe, c e riefce di grato pa- 
{colo agli occhi de' riguardanti. E ben {i fcorge, che il ge- 
nio d' Antonio fu molto inclinaro a dipixiger paefi; eiTendo 
{iato {empre folito di rapprefentarne qualcheduno in 0211i 
{ua tavola: come pur {i ve-de nelle gia narrate , ed in quella 
del Crifio depoiio di Croce, ch' ei dipinfe nel 1547. in San- 
ta Maria di Confolazionei, nella quale inüeme col fuo v' era 
{critto il nome di Teramo, che, come moPcrano le rimaPce 
veftigia, E: Gato da mano poco ben affetta invidiofamente 
cancellaro , per dar gloria di quella Pirtura a1 folo Semino, 
rche lontano da ral ambizionc con atto di giuüizia inviola- 
bile tutti e due gli {CriITe "non F010 in quefia tavola , ma in 
molte altre ancora ; acciocche a] pari del {uo foffe conofciuto 
il pennello del {uo dilerto compagno  Avrebbe Antonio voluro 
che s' inPcituiITe in Genova un'Accademia. di Pittori per proHrto 
de'Giovanetti, che attendevano allo {iudio del buon dife- 
gno: ma vedendo dinon poterla cosi facilmente introdurre; 
4 e deüderando di {iradare nella propria profeHione due fuoi 
Figliuoli Andrea , ed Ottavio , {i eleife di ipandargli a Roma, 
fperandone in ral modo felice riufcira . Ne pui1r0_s' ingannö; 
perche 1' uno, e l'altr0 (iiccome a fuo luogo diremo) eb- 
bero nella pittura gran nome. "Sopratrurto fopportava mal 
volenrieri, ehe non curaffcro i Pirrori d'_avanzar{i fempre 
piü nella pertczione; ed offervando 1n_ Gipwranni Cambiafo 
padre di Luca un ingegno pur che ordinario , e molro do- 
cile ; benche quegli foffe in etä crefciuta , perfuafelo ad ogni mo- 
cio ad applicarii a1 difegno con ogni maggior attenzione: esi 
{attamente fpronollo, che videlo non molto dopo, in pre- 
mio de" {uoi fudori , averfi acquiüaro grido di perito ne11'arte. 
Cosi adunque rra' pirrorefchi rrattenimenri eifendo egli giun- 
1.0 21W ultima vecchiezza , terminö {eliccmente i fuoi giorni , 
Iafciando viva nelle tavole 1a memoria di {e , e delle fue 
virtuofe faticheq 
 D1 T eramo
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.