Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1543880
ED ARCHIT. FOREST., CHE ec. 455 
 In occaüone , che fu farco aquella cittä il recinro delIg 
nuove mura, ebbe ineumbenza di formarne in rela un cli-  
pinro, per trafxjletterfi a1 Re di Spagng . _Queßa rela_ com-  
Pafve Cofa belhililna , anche per I1 caprlccloü parerghl , che  
1' Autore Waggiunfc: come la veduta del porto, m cui Hufe Conwmo 
vafcelli con erfone armate, che vi combattono , in varie WAH- 
artitudizmi, ecfßfpreflioni . In Ifpeigna fu molroftimata quePca 
pirrum; e per eHä egli facqui ö il rirolo di eecellenre 
in defcriver battaglie . 
 Molre altre tavole fece il Wael, che adornano in Ge-' 
nova alcuni de' primarj palazzi (a) . Ne io voglio ellendermi 
in annoverarle . Abbaßanza fon. note. Oltracciö un brevc 
ragguaglio non richjede di plü. K _  
Ma [ grau forza del gemo I] benche CQGuI xavefTe pro- 
vato efTergli infella 1' aria di Roma, ove d1moro p1ü infer- 
m0, che fano: pure ciö nol ritenrue dal. IiIQmRIVi; C con  
maggior pericolo; perche giä era in erä avanzara  Appena  
giunrovi , {i diede con rurro vigore ad operare . Indl H rendä 
di bel nuovo a Genova per certa comperar C reflituitofi 
aRoma con 1' efeguira comngiflione, in poehi giorni vi morl. 
Difpiacque 1a collui morre a chiunque 1' avea conoßium, 
e fpeciahnente 21' fuoi Compatrioti, che in numero diquafi 
quarrrocento 1' accompagnarono al {epolcro .  
Fu Cornelio uomo cortefe, ccl affabile: ferio , ed alle 
occafioni anche allegro : di vifcere uInaIIiIBme : amico de' Pro- 
fellbri, ed amantifllmo cleffuoi Nazionali, ch'ei nelle occ0r- 
renze aiurö, e ne' lor principj direlle: come praticö col 
Vandik , col Malö, e con altri , a cui renne fempre aperta 
1a cafa .    
Ebbe in Genova queflo Pittore alcuni Difcepoli dime- 
rito : e ragion vuole , ch' io ne faccia menzione . Uno di quelli 
fu Giovanni Hovart, o come altri lo chiamavaxmo, Giovan- 
niuo del fu Lamberto. Coflui clopo avere alcun poco {lu- 
Tom. I.  Gg diata  
( a) Sette quadri, che poHiede il Sig. Pietro Francefcg Grimaklo nel fud palaz- 
zo da S. Luca di mano de! VVael, fon cofe belhflime. S1 veggono m eHi 
defcritte con efpreilloxli" le piü leggiadre dell'Arte le fette Oper: di Mifeti- 
cordia cprpqrali. Ed io ho sbagharo nella mia Infiruzioxze _delle Pitture-di 
iqueffa cma, (w; ho _der_m eiffere pel nmeelcümo palazzo efüglage da! VVae! 
e altre Opere dx Mlferncordxa fplrxruah . pcrche queüe non v1 fono.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.