Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1543365
ED ARCHIT. FOREST, CHE ec. 413 
comc continue erano le commiilloni di coloro , che volevano 
eITer da lei efHgiati: coslrgvoco pore attendere allo lludio 
delle invenzioni. (liö non o ame s'ino1trava talora fulla trac- 
cia de' iamofi Maelh-i a far rifaltare graziofe iclee ne' ritrat- 
ri, che efprilneva dal naturale, difponendovi piü_ügure in 
movimenti, e gefli afTai proprj , e galanti . Tal iu quello, 
che 611a fece di tre fue forelle: due delle quali erano in atro 
attentamenre giuocare agli fcacchi: e 1' alrra llava graziofa- 
mente arreggiata, fcherzando con una ferva ancica dicafa. 
Giunta per ranto 1a notizia del bel modo di operare di 
quella valorofa Dama al1'orecchie de1 Duca d'Alba: quelli 
ne informö Filippo II. Re delle Spagne, ed infieme il per- 
fuafe a proccurare i1 modo d'averla alla fua Corte . Non_. 
tardö quel Monarca a darne avvifo al Duca di Seffa , allora 
Governatore di Milano, ilquale, dopo avere accordate afa- 
vore del Padre di lei alcune vantaggiofe ricognizioni; final- 
mente lÄottenne : e il Paclre {leflb EICCOIIIPHgIIOHH. Hno a quelle. 
cittä; e ne fe 1a confegna. 
Nel breve tempo, "che Sofonisba colä Ü trattenne, per 
mollrarli grata alle Enezze ricevute da quel Regio Miniflro, 
pensö di" iargli il ritrarto: lo che efegui con incredibil efar- 
tezza, e con fommo gradimento di lui , dal quale fu corri- 
fpolla con generofa ricompenfa; perocche n'ebhe in dono 
quatrro pezzi di drappo broccato ad oro , ed altre cofe di 
confiderabil valore . 
Quhdi in compagnia di alquante perfone nobili, e di 
altre, che doveano fervirla, pafsö aMadrid; ove 1h accolta 
da quel Sovrano con dimoilrazloni di llima, non inferiori 
a1 dellderio , con cui l'aveva afpettata. 
Dopo alquanti giorni cli ripofo fu introdorra alla re- 
fenza della Rema, 1a quale rollo le die commiillone di flärle 
ilrltratto. Fecelo Solbnisba: ecl era fozniglialutiilämo al pre- 
fillb fembiante. Per 1a qualcofa non paHärono molti giorni, 
che lo lleiTo Re volle vederfi anch'e{1b dalla egregia Dipin- 
trice elllgiato . L' Opera fu da collei efeguira: ne {i dillin- 
gueva dall' originale . Che perö Sua Maellä in fegno di-par- 
ticolarifllma fod-jisfazione le prefentö generofo clono; e 1c, 
aliegnö dugento (cudi d'annua penfione, 11 
  E1 a. 
ä 
 
D1 
S oron 1 SBA 
ANC-OSCIOLA 
'LOMJEI.LINA .
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.