Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1543290
406 
NOTIZIE 
SCULT, 
altri ornamenri fatti co' difegni di lui nel giä piü volte menzio- 
naro palazzo Imperiali . Qofe tutte , indicalmti un avanzato Pau- 
_i_ dio ful gußo degli antichlGreci, e fullo Eile delßuonarroti. 
E" Di non infcrior merito ä 1' Architettura del palazzo , 
BATTMA che egli con fuo difegflo ediiicö aI Sig. Tßbia Pallavicixlo 
CASTELLQ' lungo 1a Rrada nuova M); 11 quaI palazzo, oltrö agF interni 
Qfnanjeüti , ha nelF ePcerior facciata Hucchi , e pitture di ral 
aftiäzio  che non lafciaxu decidere, in qual dclle-tre Pro- 
fcmunl qucfPArteüce foife piü CCCCHCHIC. 
Non farä  per quanto parmi, cofa difaggradevole a1 
Leggirore, che io faccia qui un {inccro paragonc fra queßo 
Gio. Battiüa Catlello, c iI noPrro Luca Cambiafo . Fu il 
Canlbiafo affai fecondo d'idee, eaHäi rifoluto nel diiegno. 
Ma. il Callcllo fu di colorito aITai piü guüofo, e unitorme; 
e nelle Vprofpertive gli prevalfe d'a{T2.i . Fu in oltrc fcmpre 
egualc, e coPcante nclla maniera del colorire: l-addove il 
Caznbialb variolla per ben tre vo-lte, fe non anche piü. 
 Che {e talora gli avvenne di praticarnc una migliore di quella. 
d-el CaPrellq; non durö in eHa molti anni. Laondc in quelle]. 
parte il Cambiafo mancö di fcrmczza . Vero E: P01, chi.- 
egli ebbe nel panneggiare, e nel dintornare una tranchezza, 
e una. condotta di pennello s"1 artificiofa, e sl dePera; 'che_. 
in ciö non folo a1 Caüello, ma anche a molti altri de' piü 
rinomati Pittori d' Italia I1 rendf: fuperiore. 
Aveva il Callello in Gcnova prefa moglie: ed era co- 
Rei un' onorata fernmina giä vedova did Niccolofio Granellog, 
con 1a quale viife molri anni; e da. Iei xfebbe alcuni Hgli- 
1101i, che atrefero alla Pirtura . 
AMa, quantunque egli aveife frequenti le occafioni di 
far hvori, e affai bene gli efeguifTe: pure non ne ritraeva 
da quefti tanto guadagno da mantenerü in grado onorevole . 
Laondc contraifc qui non pochi debiri : nia avendo forma di {od- 
distlarli , o di {chermirii defcreditori, difperato, imprgvvjfa- 
mente fenza. far motto ad alcuno fene Part]: ciö fu Panno I 576. 
Ma come gmche 1c: Iconfigliate rifoluzioni talora tornano in bene! 
Dopo lunga pcregrinazione giuüfe il Caüello in Madrid; 
ove gli riufci di prefentarü a1 Re Filippo II. , che ben in- 
formato 
( a) Qpcßa, come_ dianzi accexmai, E: i! palazzo a1 prefente poifcduta dal Sig. 
 Gxacomo Fxlxppo Carega.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.