Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1539451
752 
VITE 
n E 
anno parimenre ü ibttofcriffe a cararteri d'oro nella tavola 
 di Noüra Signora del Soccorfo , la qual ravola. e nellaChiefa 
 di S. AgoPcino; ove H vedono due altre tavole dipintc dallo 
 Brea, e rapprefentanti,1' una 1a Pcrage deg1' Innocenti , 
Lvwwco 1' altra 1'A{Tunz1one di Maria Vergine, che fotto nome di 
BAUM NoPn-a Signora de11' Organe dalle divote perfone {i venera. 
Ma per quanto pregiabili {iano le riferite tavole, niuna 
puö pareggiarü a. quella delßantiffimo CrocifiiYo, 1a quale 
ad infcanza del Sig. Biagio de? Gradi egli d-i-pirmfe in S. Bar- 
tolommeo gia de' MonaciArmeni , e a1 prefente de? PP. Bar- 
nabiti; (a) che febbene non vi I1 logge il nome di Lodovi- 
co; nulladimeno {i h-a per indubitato quella efIer lavoro delle 
fue manix. Egli poi molto piü ancora ß fegnalö nella tavola 
-d'OgniHanti poßa in Santa Mama de'PP. Domenicani di 
CaPcello , colorita da11' efperto Pitrore con particolar cfarrczza, 
e maeüriaa, e fegnata eol fuo nome cosä: Ludovicus Brea Ni- 
fienßy faciebat anno 1513. Dalla quale infcrizione compumn. 
 doü la ditYerenza di anni 3o._decor{i da quelle Prime fuQ, 
Opere {ino a queßa , potrem drre non fenza fondamermto , chc 
i1Brea, ahnen per tutto quello fpazio di rempo, ebbe im, 
Genova il domicilio .  
E' poi fama coPcante, ch' egli infegnaife a molti giovani 
Ia Pittura; frafquali a Teramo Piaggia, e ad Antonio Se- 
mino, ehe furono verif imitatori del fino, e de1icaro fuo Prile, 
E quä anche debbo foggiungere, che negli annr proüimamen- 
te paITati fu molto ben conofciuto il pregio dl queIP ultima 
tavola dal Sig. Mario Spinola; 11 quale awzendola eredirarL, 
edaf fuoi Antenatrinüerne col üto della Cappella , dov' i; 1-1- 
Poüa , {i compiacque di- riccamente adornarla con belliilimi 
marmi , che" maggiornlente 1a rendono illuüre . (b) 
Abitö ancora Lodovico qualche tempo nella cittä. di Sa- 
vona, dove i Difciplixranri della Confraternitä di NoPcra Si- 
gnora {i pregiano d' avere nel loro Oratorio una gran tavo- 
1a , 1a quale , fecondoche in effa {i legge , fu dipinra nel 1490. 
X  d' ordine 
(a) Qwaüa tavola a! prefexmfg E nel Refettorid de' fuddetti 
 fembra d' uno {hle diifamlglianre da cluello del Brea . 
(b) Tutte queße tavole del Brea, lodevoh pel rempo , in w; 
e per la diÜäBIIZQ, con 1a. qpale condptte {i veggono, ü 
ne' rifpenivi uoghi , pe' quah le lavoxo, 
PP. i ma 42113.." 
furond Iavorate, 
trovaxld tuttavig
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.