Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1542773
354 
VITE 
SCULT, 
i MofTo il nofiro Roccatag-liata dav efHcace brama di ren- 
derfi "ben efperro nell' Atre dello fcolpire, ü parri dalla pa- 
 e dppo. aver_girato per varig cittä d'Italia, offen-an. 
T dOVI le PLU mügm Stqtue, e praqcando co' p1u eccellenti 
NxcconöL Artefici , pafsö _per PIIIIEIIO a Yenezlg; dove asi continuato , 
 e violento ffudw d1 Hnl lavorl apphgofli; che 1a fug, vißa 
w venne afcapltarne {ino alla total perdua. d' um ecchio . Egli, 
ciÖ ndnVoRante, profeguä 1' intraprefo corfo; e molro avan- 
zoiü nclla pratica di modellare, c di maneggiar I0 fcarpel- 
I0; onde coßru": in marmo alcune Hgure d' ottimo gufio. 
Delle amicizie , ch' egli , mentre dimorö in Venezia, con- 
traiTe cou virtuoß Soggetti mi baPca. per fua. lode accennar- 
ne una fola: cioi: quella del celebre Tintorctto. Queßo 
egregio Pittore Rimollo tanto , e si 1' ebbe caro; che di lui 
folea. prevalerii , qualunque volta uopo avea di nmodelli , ondc 
ritrarne pofcia. in pittura le Egure: e queüe poi confervava , 
come cofe preziofe, nel fuo Ftudio ; e in memoria del ge- 
novefe Modcllatore . 
Mentre il Roocatagliata dimorava in Venezia, ebbe oc- 
cafione di venirc a Gcnova Domenico Biffoni Veneziano,bra- 
V0 Scultore in legno, c in avorio . CoPcui efortollo a goder 
-di quclf occafione, c: far feco alla patria ritorno . Condi- 
fcefe il Roccatagliata all' Axnico, e vennc col BiIToni aque- 
11a volta . Quä , dov' era da lungo tempo defideraro , fu ac- 
colro con dimoürazioni di grande {Hmaj e v' ebbe to-Pto va- 
zie commiüioni , fra le quali quelle. di iormar gli orneunenti 
d' argento alla caffa, fu cui porrafi in proceffione 1a bellifli- 
111a Statua della Madonna del Rofario da queüi PP. di S. D0- 
menico . Lavoro d' una xinaeüofa , e foda invenzione , e d' una 
delicatczza particolare . 
La franchezza , ch' avea qugüo noPcro Sculrore in model- 
Iare s'1 in cera , s": in creta , era maravigliofa . Rapito reftavanc 
410 üeilb Paggi , che giuxafe a dirgli: Voi mi fate venire la 
voglia di cambiare i pmnelli in altrettanti ßecclaz" , e di ripi- 
gliare di bel nuovo 2' efercizio della Scultura . 
Amico fempre della fatica molro lavorö il Roccataglia- 
ta , ma per I0 piü cofe di metallo in piccolo, e propric piü 
di fcrigni , che di luoghi pubblici . Pure um fua igttura... 
  alquanfß
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.