Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1542721
ED ARCHIT. GENÜVESI. 349 
de'qua1i daröa qu": immediatamente quelle poche notizib, 
che ho potuto- raccorre.   
Gio. Paolo Cerverto fu Giovane di vivace fpirito , e  
 sl bene la maniera del MaePcro; cheT 
{ovenre 1a copia dcI Difcepolo era creduta un originalen VMEMQ 
Valeriogrche a gran ragione 1' amava, procacciavagli occa- Cßmu" 
fioni d-operare, ed avanzarfi . Quindi il buon Giovane, " 
che poche follanze poifedeva, era gia in iPcaro di vivere, 
agiatamente co11' mrraprefa Profefüone . Ma nel funeßo anno 
1657412, peßilenza cel tolfe ful Fxor dell" etä. , e defraudö le 
ceznuni fperanze, che giuüamente s' erano di lui concepute. 
Stefano Magnafco Fxglio di Lorenzo per tal modo pro- 
Httö {otto la diieiplina di-Valerio; che 10 {Ieffo Maeßro 10' 
ammirava, eda 1ui grau cofe jafpettavane . I1 deßderio di piü 
oltre avanzarii nella Pirrura iece , che il Giovanetto 11 traf- 
ferlffe a Roma; dove IIudiÖ per ben cinque anni continui. 
Indi ritornato a11a patria Pittore giä franco , ed efperto, {pe- 
cialmente nel difegno, diede varie prove di fua perizia_.: 
come {i fcorge dalla tavola de1l'Angi0lo Cußode , ch' ei dipinfe 
per un Altare _de1la Chiefa di S. Teodoro, e da due altre tavoline 
per 1' Oratorlo della Madonna del Roiario, preffo a11' iHeHa 
Chiefa: nel quale Oratorio pur dipinfe 1a tavola della. San. 
tifüma Vergine acconlpagnata da' Santi Domenico , e Gate- 
rina da Siena, e a1l' inrorno i MiPcerj , che {i contemplaxxo 
nel Rofario. Per 1' Oratorio di S. Giovanni di, Prä colori 
la tavola della Madonna: e per 1a Chiefa di S. Ugo {iruata 
nella {IefTa contrada di Pre fece quella di queFto Cavaliere, 
che da una rupe alla prefenza di numerofo popolo {a ieatu- 
rire un limpido fonte. I1 piü bel quadro perö di queüo 
Autore f] e quelle , che 11a denrro al1' infermeria de' feriti 
nel maggior Ofpedale di queIIa cittä.  In eiTo uadro ei rap- 
prefenrf) il felice tranfito di S. Giufeppe, afiiäito da Gesü, 
e dalla Santifilma Vergine Madre . Vi ü vede in alto un grup- 
PO d'Angio1i di rara , e {brprendente bellezza; 
G131. i]. Magnafco s'aveva acquiPrato gran nome 0011.. 
queßze fue {ble primizie; e molte commifIioni gli {i dePtina-g 
vanor quando un' improvvifa diffenreria 1' aiiäli, e: talmönte 
debilifolloi che in termine di alcune fettimane lo trafiae a1 
    fepolcxo,
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.