Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1542648
VED ARCHIT. GENOVESI. 341 
aveano molta intelligenza , e particolar protezione . Quelli 
veder vollero qualche lavoro di lui , ed ammiratane 1: accu- 
ratezza, lo rennero in conto di Profeffore , e commclaroqo 
a prefentargli commiflloni (Timpegno , Una fra le altre iu 
quelle. di colorire a frefco un gran quadro fulla facclatäl 
di certa cafa {iruara nella piazzetta, che guarda la por_t21_. 
principale della Chiefa di S. Donato . Valerio i] pofeall'1m- 
prefa; ed eHigiö cola S. Bernardo in contemplazione della 
Santiflilna Vergine, e del Bambino Gesü . La pittura incon- 
trö molta flima, e giullalnermte; flanteche ella fpiraiuna tal 
grazia, ed afFetto; chechi non ne {apeife 1' Autore lat giudi- 
cherebbe Opera d'un ArteHce confumaro: e un Artjeüce c0n- 
fumato non avrebbe a grave, che gli venifTe attribuita. (a) 
 Soddisfaceva Valerio a chi impiegavalo  ma non {od- 
disfaceva a {e Helfe; perciocclme piü alto avea Eflära 1a mira. 
Venerava il Maeflro: ma non credo, che di quelle {lile ap- 
pleno [i contentalle .  Egli aveva 1' idea tutta diverfa dall' ufual 
Jpodo di colorire; e il fuo fecondo intellerto 1' invitava, 
a produr fatture migliori. Oilervava le belPOpere fatte 
in Genova da valenti Profeffbri, e foprammodo il rapivano . 
All'imitazione di quelle volea Pcender le fue, ma con certe 
giunte, che le vefliflero d'un nuovo afperto . 
In mezzo a queili virtuoli fuoi penlieri gli G prefentö 
un' occafione d' ufcir fuori della patria. Imperocche Agcflino 
Merano [frarello di Gio. Brattilla, nollro Pirrore per anco 
vivente], dovendo trasferirll in Milano per alcuni fuoi inte- 
relli, 10 volle compagno in quel viaggio . C0151 Valerio tro- 
vö appunto con che appagar la fua brama nello {ludio dellc 
Opere de' Procacclni , che indicibil ei fece . Turti i fuoi di- 
Vertimenti qonllilevano nel minutamenre contemplarle, ri-I 
Yljaflff; Cd altre componendone a fomiglianza di quelle, for- 
mrle di qualche nuova grazia , e vaghezza . Pafsö poi a Parma, 
a 5m d? conremplarvi le Pcupende Opere del Correggio . In quel- 
la clträ rinforzö piü che mal 10 Pcudio; e tutto s' immerfe 
nella feria imitazione d'un rancoefemplare; {u cui gli flefii" 
 Y 3 Ä Caracci 
M 
 
U! 
Vmnuo 
CASTELLO Q 
.    " Iden- 
C; fa mgle, ehe queßa eccellente pntrura ü vadal ogglzähgxävirälmg 1221 gyeaper- 
do; awm", ghe in una parte ne {ia üata accelerara a 1-1 
tura fattavl d' una üneiira .
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.