Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1541634
 
 
 D: 
Fnaucssco 
CAPURO . 
 F  
240  VITE ADE! PITTZ, SCULT.,' 
econ tutta 1' efHcacia gliene raccomandaHe 1a particolar am- 
Pceluza. Fece10 1180111; e immantinente fu dal Fiafella accct- 
taro Francefco in difcepolo; nel quale fcorgendo egli P11011- 
tezza d' ingcgno , e_d ottima difpofizione a, ben invenrarb , 
diüribuire , e colonrc; impiegö tutta 1a cum, sä per fervire 
1' Amico, s"1 per aver 1' onore di formare uu allievo digran 
Perfezlone , co1ne 1e prilne prove ,g1i faccano fperare, 
Da tal Maeliro ebbe Francefco i prccetti del difegzxo, 
che afTai prePco apparö. Efercitofii poi ncI1' efattamente co- 
piare, e con foavita maneggiare icolori. Frequentava 1' Ac- 
cademia del Nudo, che a quc' tempi nelle proprie cafe da 
qualche Pittore tenevafi; da11c quali applicazioni, e dili- 
ganze ne riportö notabil proütto . 
Trovatoü giä ben avviato nella Profefüone, invoglioßi 
di andare a Roma, per quivi perfezionarfi con 1a pratica di 
tanri famoii, e valexmri Pittori, e con 1a prefenza di ranti 
Pcupendi cfemplari , che in Ogüi parte vi iiveggono . Andö , 
ma poco tempo vi Rette: nä io {o dire i1 perchä; {b bene, 
che di 134. paßö a Napoli , ove fece lungo {bggi0rn0; e piü 
che mai Prudiö, particolarmente fulle Opere dello Spagno- 
lefto, da11c qhali molro apprcfe intorno a11a compoüzione 
de gruppl , alla naturalczza de' paifaggi, e a11'a1'riHzio dd 
chiarifcuri . 
Ritornato pofcia in Genova- diede quä a divedere quan- 
to aVeITe fuori di eifa acquißato . Impcrocchä fece alcunq, 
mezze Hgure d' aiTai buon guPco, e a molta foddisfazione di 
chi gliele aveva commeflh . 
Dopo qualche tratto ammoglioßi: e giä Habilito s' cra 
fra nävßfove con eüinäzäanegdeäi emohuncnro occupavaü: 
uam o u invitato a o ena a Guardaroba di ucl Duca 
gfarvi alcuni lavori pel palazzo Duca1e. Cola tgasferiß 11 
Caputo, e vi dipinfe varie cofe d'a{1"ai buon guüo, dellc) 
quaIi n' cbbe approvazione, e vantaggiofa mercede. Termi- 
nate que11e fatiche, prcfe congedo dal Modanefc Sovrano , 
e ritornö in patria, ovc richiamavalo la famiglia . Quä por- 
tö feco 1a connniflione di comporre alcuni quadri di Pxoric 
per primarj Gava1ieri_ di quella cittä z ciö , chc efeguä con molta 
im lade, Fu Pofcia inmpiegaro a far altre pitrure pignoün. 
Atta-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.