Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Vite De' Pittori, Scultori Ed Architetti Genovesi
Person:
Soprani, Raffaello Ratti, Carlo Guiseppe
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1538879
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1541110
188 
VITE 
DFB 
TPITT., 
SCULT, 
giuuui 
 
D1 
BERNAKDO 
STROZZI . 
fetto di eITo Generale , ed impegnarlo a1 buon ufHzio preffo 
Adi Roma , pensö di fegretamente allora allpra fargli il ritratto. 
Dimorava in quel borgo il Pittore Gio. Andrea Anfaldo , da 
cui provveduto fu di tela, di colori, e di Prrumenti: indi 
a mera forza di fantasia accintoü all'opera, ramo valorofa- 
mente in quella portofli , ehe ne rimafero üupefarti" quanti 
1a videro , e principalmexmte il Padre Generale , che pofciaq 
uditolo , condifcefe per parte fua alle. ragionevol dimanda, 
e gli fece ottenere da Roma 1a licenza d'ufcire di Religio- 
ne, e di fernaarfi appreffo 1a Madre, iniinattantoche ella vi- 
veffe, e la Sorella collocata ne fofTe . 
Or ecco il noßro Pittore non piü Frate , ma Pretb: 
nome, col quale fu da indi innanzi comunemente chiamato . 
Ufcito egli adunque di Religione , {i part": dalla cittä , e ri- 
tiroHi a Campi, piccol villaggio vicino aCornigliano, in un 
poderetto lafciato dal defunto Padre per tenue ülHidio della 
famiglia , che nienf altro _avea . Quivi diedefi il novello Prete 
per qualche rempo a Pcudlare da {e , e a rivolgere , e rumi- 
nare con feria riileßlone gl' infegnamenti giä apprefi dal Sorri; 
poiche nel chioßzro , come dianzi notai , avea avuto pochimmo 
comodo d' efercitarfi nelia pittura . Cominciö per tanto nella 
ricuperata libertä far vedere di fuo qualche ravola pofata- 
mente Hudiata , e condotta con tratteggiamenti rifoluri , con 
paffaggi fnelli, e ibavi, e con coloriti paPcoü, e robuPcig 
per le quali Enezze d'arte [fpecialmente per quei? ultima] 
crebbe tanto in eßimazione, e in onore, che poco dopo do- 
vette ritornarfene a Genova , per fecondare il genio di molti 
Signori , ehe 1' impiegavano in varie commiffoni , e per efe- 
guirne con miglior agio quelle, ehe da. altre cittä gli veni- 
vano. (a) Lavo- 
(a) Che lo Strozzi foffe natd Pittore , celo dinaoßrano evidentemente Ie fue... 
Opere; Rantechä 11111112. maniera ei feguitö: ma fu creator della fua , 1a quale 
non ha alcuna afHnitä con quella del Sorri , giä fuo Maeihto . NE: accade .ch'io 
qui 1a defcriva: volentieri me ne H0 a' retti eüimatori del buono _ Tukmvia 
P91? 11011 dar fofpettd di paHione, bifogna fchiermmenre dire: che 1a fua m21.- 
mera non E: 1a piü corretta, e ricercata nel difegno : che 1c idee dem; fue 
tefce , quantungye vere, _ümo talvolta, ruiticgne , ed ignobili , Le {ue time, 
Pgrp (0110 le pgu naturah , e fern, c_he fapplafomporre um pitmre , e; fuoi 
dxplnn de" nudl fembran carne macxnata. Ne {i creda, che dipingeiTe 10 
Strozzi alcuna cqfa_  Confqlrava, in 13mm 1a 1131111314; 
 e molti fuoi fclnzzl, ch'1o poiTeggo , ne fanno bafcevole teüimonianza.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.