Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Rafael Von Urbino Und Sein Vater Giovanni Santi
Person:
Passavant, Johann David
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1507921
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1514104
Leo 
547 
flnestrez e_ altri ornamenti disegnaii nella metä della pianfa, di 
Illtäß 11634115610 (lllqlanflj e da clascim punto delle estremitä 
'e e C0 01199, 0 P1 a5 "a C Vani ovvero ornalnenti di finestre 
Sitfarä il ]t)utto,. semplre tirandi) linee paralelle a quelle due 
es remß aPPol P91" 0 traverso si ponga Paltezza delle basi, 
de"? VCOIOUPF: dem capitelli, degli architravi, delle finestre, 
5'981, Comlcl, e cose tali: e questo tutto si faccia con linee 
paralelle della linea del piano dello ediücio; ne si diminuisca 
nella estremitä dell' edificio ancorche fosse tondo ne ancor 
Se fosse quadro per fargli inostrare due faccie; ciime fanno 
Rlcuni, (liminuendo quella che si allontana piü dalP occhio: 
perche s.ubito eheli disegni dimiuuiscono, sono fatti con inter- 
Secaääew h raggi p1'ramidalliPelell' occhiO; die ä ragione ldi Pro- 
spe na, e appaltiene a ltxlOPe? 'n0n all Architetto: 1l quale 
dellaxlmea diminuta non puq pighare aleuna giusta misura; il 
alle e necessario a questo artliicio, che ncerca tutte le misure 
perfette in fatto; non quelle che appajono, e non sono. Perö 
al disegno dell' Architetto äappartengono le misure tirate sem- 
pre con linee paralelle per ogni verso. E se le misure fatte 
talora sopra pianta di forma tonda scortano, ovvero diminuis- 
cono: ovvero fatte pur sopra il dritto in trianvolo o altre 
forme; subito si ritrovano nel disegno della piaiaitare quello 
che scorta nella pianta? eome volte, archi, e triangoli, e poi 
perfetto nelli SllOl dritt; ulisegni; e per questo E: sempre bi- 
sogar) aver pronte le m1sure_ giuste de' palmi, piedi, dita, 
gram, fino alle sue partx. IIIIDIIUE. La terza parte di questo 
disegno E: quella ehe abbiamo chiamata la parete di dentro con 
li suoi ornamenti: e questa e necessaria non meno che Paltre 
due; ed e fatta medesimamente della pianta con le linee para- 
lelle, come la parte di fuori, e dimostra la metä delY ediücio 
di dentro, come se fosse diviso per mezzo: dimostra ilcortile 
la corrispondenza; dell' altezza delle cornici di fuoxi con quelle 
di dentro; Yaltezza delle finestre, delle porte; gli archi delle 
volte a, botte, o a crociera, o a che altra foggia si sieno. In 
sommei. con questi tre modi si possono considerare minutamente 
tutte e parti di ogni edificio dentro e fuori. E questa via 
abbiamo seguitata noi, come si vedrä, nel progresso di tutta 
questa nostra descrizione, alla quale essendo omai tempo ch' io 
dia principio, porrö prima qui appresso il disegno d'un solo 
Cdiflcio in tutti tre i sopradetti modi, perche appaja" bei! 
cliiaro quanto ho detto. Se poi nel rimanente io averö tanta 
ventura, quanta mi viene in ubbidire, e servire a Vostra San- 
titä, prima e supremo Principe in ten-a della Cristianitä, 
35 4:
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.