Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1448112
77 
X 
ää 
multuosi, feroci, 0 amabili, allegri", o malinconici , 
non contengono cose disconvenienti da quelle idee , 
e danno il perfetto significato agli assunti, pel di 
cui mezzo muovono il nostro intelletto, e vi acqui- 
stano sopra tanto potere, e autöritä , come 1a Poe- 
sia, e 1'Oratoria.- 
Oltre a ciö in" cadauna delle sue {igure si vede 
espresso quello, che fece prima di quelP atto , e qußSi 
si comprende quello, che precisamente deve far do- 
po. Niuna tra leg azioni si vede totalmente compita, 
anzi tutte stanno ncl1' atto delFazione poco piü C116 
cominciata, o prima d'esser finita; e questo ö quel- 
lo, che loro dä tal wiita, che a mirarle attentamen- 
te sernbrano muoversi. Infatti se vogliamo esaminar 
il presente Quadro in tutte le riferiteparti conosce- 
remo, che se RaiTaello non fosse stato sempre si 
grande nelle sue Opere, si potrebbe dire , che que- 
sta fosse Funica per 1a sua gran bellezza. 
Voi giä sapete , che 1' assunto di questo Quadro ä 
preso dalla Scrittura, allorchä portando Gesü Cristo 
1a Croce a1 Calvario, le Donne in vederlo proruppß- 
ro in pianto, ed egli come Profeta disse loro , che 
ROH piangessero per lui, ma {ihr i loro proprj figli, 
annunziando la sciagura di Gerusvalemme .LRafTael1o 
Per faf meglio comprendere questa cogxposiliüne fälle 
Vßdßre in Iontanania il Calvario, al quäle Si HSCCHÖC 
PC? tQYWQSQ Cammino, che volta a mano diritta fuo- 
ri della porta, dove supposc , che il Signore "carilde 
  
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.