Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1450235
äß 
239 
914" 
Il Gruppo E: un'unione di molte figure , le quali 
tutte han da legarsi fra loro. Si ha da comporre di 
numero imparo , come cli 3., 5.,  Di tutti 
i numeri pari, quelli che si compongono di due 
impari, sono i piü tollerabili; ma i pari doppj non 
si possono usar mai con grazia . Quelli del primo 
ordine sono, per esempio, 6., 10., 14. ec. , gli al- 
tri 4., 8. , n. , ec. . Ogni Gruppo ha da formare 
una piramide , e nel tempo stesso ha da esser di 
forma rotonda il piü che sia possibile nel suo rilie- 
vo. Le masse maggiori debbono essere nel mezzo 
del Gruppo , procurandb sempre di mettere le parti 
piccole {agli orli, per fare, che i gruppi riescano piü 
gradevoli , e leggieri. Bisogna anche badare di dare 
la profondita proporzionata alfimpianto del Gruppe, 
cioe di non mettere 1c {igure in 51a, affinche risul- 
ti urfaria piacevole per la varietä delle grandezze 
delle forme , e de" giuochi, e degli accidenti del 
Chiaroscuro , che s'incontrano sempre in somiglianti 
casi. Si ha da osservar parimente , come ho detto 
di sopra, che non vi sieno mai molte estremitä in 
linee rette, sieno orizzontali, perpendicolari, o ob- 
blique: che niuna testa äincontri orizzontalmente , 
ne perpendicolarmente con uxfaltra: che niuno estre- 
m0 , come teste, mani , piedi, possan formare una 
iigura regolare, come criangolo , quadrato, Pentago- 
no ec.: che mai i due membri abbiano una distan- 
za uguale fra loro, ne si veggano due membri, due 
Meng: , Torn. II.  T_ brac-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.