Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1450176
916 
283 
X 
roscuro molto rialzato, e ben composto . Finalmen- 
te per dare un'idea del Gusto di questi clue Pittori 
io dico, cheRembrant ha dipinto tutti i suoi as- 
sunti come s'ei gli avesse veduti in una cava, dove 
-non entrasse che un piccolo raggio di Sole per ralle- 
grare 1a sua Armonia, senza dar poi lume piü di 
quel che bisognava per distinguere a un di presso i 
colori 1'uno dallaaltro . Barroccio poi al contrario 
sembra aver vedute le sue storie nelParia , o nelle 
nubi, dove fra luci, e riHessi non lasciava quäsiniun' 
ombra, e per 1' abbondanza del chiaro formava solo 
un Quadro risplendente. 
Secondo io credo i giudiziosi "Pittori debbono met- 
tere questi Zdue gusti differenti, ciascuno a suo luo- 
go; ma tra i clue estremi a me pare, che Rembrant 
vale piü di Barroccio; poichä il gusto di quelle si 
puö trovare nella Natura, e quel di Barroccio non 
ä che nella. immaginazione; e qualunque cosa , che 
si iinga, ha da fondarsi nella veritä; poichä, come 
dice il Poeta Filosofo, 
Ficm voluptatis caum sint praxima veris. 
H0 detto, che con tre colori si formano tutte le 
tinte. I colori puri sono piü degni  e di maggior 
vigore che i misti; e perciö Abisogna collocarli nel 
sito, che si vuol farc piü visibile, e piü cospicuo 
delFOpera, e guardarsi di metterli nel fondo di un 
Quadro, nä di un_ Gruppe. Due colori puri non Si 
ßonfvrmano mai bene; poichä siccome qualuxggllß
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.