Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1450142
X 
280 
X 
della stessa tinta per due ragioni: la prima, perchä 
non si dä ombra , che non sia rißessa; e se nolfos- 
se, sarebbe tenebra perfetta, cioä Nero puro, e sen- 
za colore; e la seconda , perchä se questo potesse 
accadere, bisognerebbe , che queste tenebre parteci- 
passero piü o meno de! tuono generale , perchä 1' 
aria, che Ie passa sopra, o per meglio dire , che 
passa tra gli occhi e Poggetto , che si vede, farä 
una spezie di velo de] tuono dell'Armonia genetrale. 
Nella medesima myanicra quando un Quadro ha da, 
rappresentare oggetri illuminati dal giorno senza So- 
le, o da]. lume de1l' aria pura di qualche finestra si: 
tuata a Tramontana, PArmonia sarä azzurra , e si 
debbono osservare le stesse regole suddette; e bcosi 
si ha da procedere cogli altri lumi, sieno d'Auro- 
ra, o d' Occaso ec.. In tutte le Armonie fa d'un- 
po osservar precisamente quai colori sono piü op- 
posti ai tuoni deIPArmQnia, e metter tali colori. nel 
piü davanti del Quadro, aüinchä compariscano co- 
si piü innanzi , e piü separati; ma ciö {inten- 
de unendoli cogli altri per 1a loro stessa degradazio- 
ne, siccome ho detto di sopra; e cosi il colore, che' 
farä piü accordo colFArmonia generale, si deve met- 
tere nelPultimo piano, poichä da sä stesso si perde. 
rä nel totale . 
Per questa disposizione bisogna, cheilPittore fac- 
cia uno studio particolare su 1a dignitä , e qualitä 
de' colori: onde intenderä. , che quando , per esem- 
 Pi9:
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.