Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1450064
916 
X 
272 
lentieri i riflessi d'altri colori; ma non le rimanda 
facilmente ad altri corpi , purchä "il lume non sia 
molto gagliardo. I1 Nero fa in Pittura figura di te- 
nebre; ma quando riceve luce si tinge con facilitä 
del color della luce, e nelle stesse ombre riceve age- 
volmente i riflessi d' altro colore. 
Dell" 
Armonia . 
L' IMPIEGARE i surriferiticolori spetta a quella par- 
te Kdella Pittura, che per ordinariok si suol chiamare 
Armonia, benchä impropriamente , secondo il mio 
parere. L'Armonia appartiene alle cose, che hanno 
misura , sia di tempo, di quantitä, di estensione, o 
qualunque dimensione, che possa generarc rapporto 
d' una parte colPaltra C13. Per trovar dunque 1' armo- 
ma 
iir 
(1) Senza pretendere (Voppormi a questa opinione di Mamas 
io credo , che vi sia vera armonia ne' colori . Un raägio di luce 
poträ fare nel nostro nervo ottico una sensazione forte , 0 C1650- 
le, e un altro raggio poträ nel tempo stesso produrne altra, che 
temperi, e moderi la prima; cosicchä qualunque di queste due 
fsensazioni sarä talvolta da per sä sola dßagßradevole s Vibfando 
i nostri organi piü o meno del bisogno; e congiunte faranno un 
eifetto gradcvole , correggendo Puno 1' eccesso, o il difetto delP 
altro; siccome due suoni opposti in una certa proporzione produ- 
cono alfudito quella gruata cosa , che si chiama propriamente 
Arwonia.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.