Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1449974
äk 
X 
263 
ve la pelle bianca vi passa sopra . Ne' siti umidi la 
tinta comparisce turchiniccia; e 10 stesso succede 
quando il sangue rcsta coperto d'una pelle bianca 
sufficientemente grossa, per impedirc , che 1a luce 
passi in tanta quantitä da far comparire rossa 1a ma- 
teria del sangue, perclmä questo allora fa la funzione, 
0 1' officio d'un corpo nero; e il bianco , che passa 
per sopra, non essendo perfettamente compatto com- 
parisce azzurro. Quando il sangue E: solamente co- 
perro di una pellicola trasparqnte comparispe rosso 
nella superücie, e quando 1a pelle ä intersccata da 
venette sottilissime nella superficie, 0 passa sopra si- 
ti utnidi, cagiona una tinta di color di porpora , o 
paonazzo. ' 
Da quanto finora ho detto si possona ricavar Ie 
r-agioni delle diverse tinte, che sono nel corpo uma- 
no, e vederc quanto bisogna osservare questa Varie- 
tä, 1a. quale fa conosc-cre 1a qualitä propria di cias- 
cuna parte. Si deve dunque osservare in gencrale, 
che quando 1' ultima superficie ä {piü chiara di sua 
natura che il corpo di sotto, ella comparisce semprev 
come mista di particelle di tenebre , cioä nere. A1 
contrario se 1a superücie ä per sua natura. di "cima 
piü oscura del corpo sottopostovi, Iallora fa le tinte 
Piü Pure, e piü trasparcnti , chc non le farebbe se 
avesse al di sotto un corpo di uguale oscuritä . Le 
Cami Piü grosse di pelle debboxlo esscr meno varia- 
te, esscndo un corpo piü gräsw, Qe piü traspareine 
4 (in: 
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.