Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1449539
914 
X 
219 
altri; e la bellezza, la grazia, e il movimento deri. 
vano dalle proporzioni. 
L" arte de'lumi, e dell" ombre, che si chiama 
Chiarosguro , si dovrebbe insegnare colla stessa ac- 
curatezza, poichä senza di esso 1a Pittufa non puö 
aver rilievo ; onde si ha da considerare come sua 
parte essenzialissima, tanto piü che non semprei 
Pittori hanno agio di vedere le cose a! naturale; e 
quand' anche 1' avessero, non ä s) facile intenderne 
le ragioni, c mantenersi attaccati alla veritä da non 
lasciarsi trasportare da alcune regole pratiche seguite 
da alcuni ignoranti, e apprese senza ridessionc da" 
loro Maestri. Finalmentex il Chiaroscuro ä una parte 
doppiamentc utile, perchä piace agfintendenti, e a 
chi non lo ä . 
Non so se mai siensi date Lezioni di Colorito , 
non ostante che sia una parte s) principale della Pit- 
tura, e abbia le sue regole fondate nella scienza , e 
nella ragione. Senza tale Studio ä impossibile , che 
la Gioventü acquisti buon gusto di Colorito , e ne 
intenda 1' armonia.  
Nello stesso modo ä necessario insegnare 1' Inven- 
zione, e 1a Composizione, senza ometter 1' arte de" 
Pannßggiamenti: tutto ciö ha parimentele sue rego- 
le 5553; Tßgole necessarie per imparare, e per inten- 
dere 41113110, che si vede nella Natura . Non voglio 
dife, C116 Soltanto con queste regole senza talento si 
P0553 Cmseguif 1' Arte, dico bensi, ehe senza cli es- 
S3
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.