Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1449480
214 X 
916 
üorirono degnamente 1a Pittura, 1a Scultura, e 1' Ar- 
chitettura. I Romani non uguagliarono mai i Gre- 
ci in queste Professioni , perchä il cammino del1' 
onore era nel servigio militare, e si servirono de- 
gli Artisti della vinta Grecia ridotti alla dura schia- 
vitü ; onde avvilirono e gli ArliSti , e le loro 
Opere. 
Conchiudo dunque, che, aHinchä in una Nazione 
iioriscano le Arti, ä necessario non solamente , che 
1c loro Opere sieno stimate, ma che gli Artisti sie. 
m) onorati a proporzione; poichä altrimenti niun a. 
nimo generoso vorrä sacrificare i suoi sudori , e 1a 
sua vita in una Professione, la quale in vece di 
onore gli porta quasi avvilimento; onde si appliche- 
ranno alle Anti solamente i pusillanimi, che aspira- 
no a1 mero interesse , e sono incapaci de' concetti 
sublimi , che richieggono le Arti , poichä alla üne 
le Opere sono sempre i ritratti delFanimo dell'Ar- 
USYG. . 
Grandi vantaggi conseguirebbe qualunque Nazio. 
ne, se i suoi primi Signori , e i piü poderosi si af. 
fezionassero alle Arti, come vediamo Cssere accadu- 
to in tutti i secoli , che han fiorito; e se alcuni di 
loro le coltivano abbastanza per poterle intendere , 
come ne abbiamo varj esempj, e spezialmente quel- 
lo de)? Imperator Adriane , allora äinnalzano sicura- 
mente a1l' ultima perfezione, perchä conoscendone il 
merito le fomentano, e impiegano gli Ardsti met- 
ICH-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.