Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1449353
'36 X M" X e? , 
sattezza; con cui scrisse le Vfite di quelli, che non 
erano Toscani , lodando sopra le nuvole molti di 
Cosmm , che neppur meritavano di nominarsi . Io 
non eredo Vasari cosi maliziosoß, poiche tutti i suoi 
Scrittimmostrano un fondo di bontä , e d'un uomo 
dabbene; onde io penso , ch'egli lodasse di buona 
fede quello, ehe giuclicava lodevole , secondo la sua 
maniera d'intendere. Dunque quello, che non inten- 
deva, egli non poteva lodare; e se avesse conosciw 
tov in che consisteva la grazia delle Opere di Cor- 
rßggio , e il vero merito di quelle di Raffaello , 
_sicuramente le avrebbe lodate ristringendosi a que- 
ste parti , e non si vagamente col rilevare pel 
maggior merito d' entrambi iql modo di dipingere i 
capelli. 
Si vede, che Vasari era persuaso, che fuori della 
Scuola, e della maniera di Michelangelo poco di 
buono poteva darsi nelle Belle Arti. Raccolse tutte 
le Storiette, che correvano volgarmente tra" Profes- 
sori; intendeva PArte come un Artigiano; non avea 
altri lumi, e volenclo far un'Opera voluminosa com- 
pilö Vitc nel modo, che lesentiva, e con istile piat- 
w, e pedestre, comc ordinariamente parlava colMu- 
Tatori, e co" Falegnami. 
Mßnßignor Bottari suo difensdre, e panegirista lo 
Scusa Per altra via . Dice non esser possibile , che 
VaSAYi VO1CSSC mentire in cose ,lnelle quali potcva 
essere convinto con tanta facilitä. Magra ragione: 
Sß
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.