Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1448773
QKX 
x43 
X 
916 
Mi sembra incredibile , che Gdrreggio non fosse 
Stimato nella sua Patria , e ne' Paesi circonvicini, 
come taluno ci vorrebbe dare ad intcndere, mentre- 
chä le Opere piü importanti del suo tempo si com- 
 mettevano a lui. Laprima Cupola, che si ä dipin- 
ta, fu quella di San Giovanni diParma , e il Pitto- 
re ne fu Correggio, il quale la compi nel 1522.; 1a 
seconda {u quella della Cattedrale della stessa Cittä, 
dipinta dallo stesso nel 1530. Queste grandi Opere, 
che gli furono commesse , dimostrano, ch'eg1i era 
riputato per il primo Pittore ; ae che s'cg1i non si 
fosse fatto gramfonore nella prima, non gli sarebbe 
stata cominessa la seconda, e si avrebbe ricercato 
altro Pittore , che allora non-mancava a Venezia, e 
nella Lombardia stessa. A questo si aggiunge quello 
che dice Ruta , che terminata la suddetta Cupola fu 
dato a Correggio il resto del suo preizo, che furono 
170. Scudi d'oro in moneta di rame, e che avendo 
portata questa somma indosso alla sua Patria, si ac- 
calorö, e ne riportö un' infermitä, della quale morl 
di 40. anni e 7. mesi , e fu seppellito nel Chiostro 
di San Francesco. Secondo questa notizia il prezzo, 
C118 gli si diede per dipingere la Cupola , dovette es- 
Sßrß molto maggiore del suddetto resto ; perchä in 
"WOPEYR S1 grande com'ä quella , era regolare, e 
quasi necessario andargli somminifstrando altre varie 
Somme Prima 1 e nel corso del Iavoro. Ciö posto , 
non potä essere Correggio asi mal pagato , se si con- 
sidera
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.