Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1448558
X 
X 
soFTri ini-initamente al famoso sacco5 che le diedero 
gli Spagnuoli, ed i Tedcschi sotto Borbone. Firenze 
perde la sua libertä, e tutta 1' Italia fu in convulsio- 
ni violente. Venezia sola rcstö esente da questa uni- 
versale sciagura; e il gran Tiziano sopravvisse alle 
maggiori turbolenze; ma mancando generalmente il 
danaro, o per meglio dire crescendo a tutti i Princi. 
pi ltaliani la necessitä. di supplire alle esorbitanti 
spese delle guerre, mancö il premio alle Arti , e gli 
Artisti si diedero a lavorar sollecito  e con stile 
ammanierato, e caricato; perloche languirono le Ar- 
'ti per molto tempo. 
La fortuna volle, che nascessero in Bologna aIcu- 
ni Ingegni grandi, quali furono i Caracci. Eglino s-i 
contentavano di qualunque piccola ricompensa, co- 
me figli di padri poveri, e si applicavano col mag- 
gior impegno a sorpassare i Procaccini, che ivi era- 
no i piü invidiati per esser forastieri . Lodovico, il 
piü attempato, avea studiate le Opere di Correggio, 
di cui imitava superficialmente 10 stile nella grandio- 
sitä delle forme, e delle masse. Egli fu Maestro de" 
suoi Cugini Annibale , e Agostino , i quali aveano 
molro talento, e studiarono la buona Imaniera ; ma 
si diedero a lavorar in frerta; e perciö le prime Ope- 
re di Annibale sono di buongusto , ma caricate, e 
poco studiare . Ei migliorö collo studio diCorreggioz 
ma Sißrißmß il suo talento era piü da Artigiano che 
da Arrista, imirö il suo modello soltanto in una par- 
 I8
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.