Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1448546
916 
X 
X 
ää 
che la Pittura, e singolarmente Plntaglio, a1 quale 
avrä dato molta occasione lo incidere le armi , e il 
fare i ponzoni per 1a Stampa , inventata allora Con 
tanta utilitä della Letteratura, e del Commercio; ed 
essendosi pubblicati in quel tempo molti libri con 
stampe incise in rame, e ih legno , ciö diede moti- 
vo a molti di applicarsi alla Pittura, per potere in. 
ventare, e disegnare quelle cose . Alberto Durero m). 
vö 1' Arte della Incisione molco avanzata riguarclo al 
meccanismo, e le aggiunse piü correzione nel Diese. 
gno, e nella Invenzione; e collo studio della Prospet. 
tiva trovö in oltre la maniera di collocare le ügure, 
e i gruppi in diversi piani, e di dare profonditä al- 
le sue lnvenzioni, come avea fatto a Firenze ilGhir- 
landajo. Molti vollero imitare Durero , il quale se 
fosse nato in Italia avrebbe acquistato del gusto; ma 
nä egli, ne i suoi imitatori potevano uscire dal bar- 
barismo, non veclenclo altre figure che quelle clel lo- 
ro Paese, nä altre vesti che le stravaganti edel loro 
tempo. A tutte-le altre Nazioni accadde lo stesso, 
e restarono prive di buon gusto finche non ebbero 
comunicazione c0ll'Italia, e vi appresero le Arti. 
Fu grau disgrazia per esse, e per Fltalia in par- 
ticolare 1a guerra, ehe al fine d-i quel florido Secolo 
si accese per tutta 1' Europa . I Principi ltaliaxri si 
occuparono quasi interamente alle faccende militari, 
elsi raffreddarono nelfamore dell' Arti. Le ruine del- 
1a 
guerra 
desolarono 
molte Provincie", 
e Cittä . 
Roma 
sofri
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.