Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1447075
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1448310
X 
97 
X 
bri allontanandoli dal corpp , o avvicinandoveli ; 
quindi inferirono, che Pagilitä, e la facilitä del mo- 
vimento dipende principalmente, che i membri non 
sieno pesanti, ma d,una proporzione tale da poter 
esser mossi da' muscoli piü vicini . La Vista , e 1, 
esperienza, che acquistarono per 1a Ginnastica, li fe- 
ce avvertire, che le persone di torace spazioso erano 
piü proprie per gli esercizj, e per le fatiche ; e se- 
condo queste ragioni formavano le loro f-igure con 
semplicissimi contorni , dando solamente 1' idea ne- 
cessaria , e chiara di ciaschedun membro , e parte 
del corpo, senza farvi comparire le minuzie, segnan- 
do perö coxä chiarezza, e determinatamente tutte 1c 
parti essenziali, e anche con piü distinzione di quel 
che sono in realtä; ma senza eccedere i limiti de] 
possibile.  
In questo modo inventarono, e stabilirono 1a stra- 
da dello stile Bello, comprendendo nelle loro Opere 
1a struttura delPuomo, e il suo meccanismo meglio 
di quello , ehe ä nella stessa Natura. Andando di 
questo passo aggiunsero sempre maggior energia alle 
Ioro Opere, e dividendo sempre piü le parti gene- 
rali trovarono 1a grazia, e la. soavitä dell, Arte. La 
perfezione della Bellezza pervenne al suo punto per 
manß diFidia in tempo di Pericle, e le altre parti 
Hno alle. grazia crebbero fino alFetä di Alessandro 
Magrw ß in cui Prassitele , e Policleto elevarono 1a 
SCHIIHYS- a1 Piü alto grado di perfezione cosi , che 
Diengx. TOIIi. II.  G  m):
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.