Volltext: Opere Di Antonio Raffaello Mengs (Tomo Primo)

3C 
X 
LXXXII 
dere 
loro 
le cose 
beUezze. 
antiche , 
"Femeva , 
e scoprirvi le 
che si trovas- 
sero in Europa persone, che da qual- 
che difetto prendessero leva di decla- 
mare contro il merito reale di quelle 
Opere. La morte ci ha privato di que- 
sto Scritto; e io son sicuro, che sa- 
rebbe stato un modello di sagacita, e 
di Filosofia . Solo egli era capace di 
scoprire, e dimostrare, come fece in 
una Lettera a Monsignor Fabroni , 
che il Gruppo di Niobe non era che 
una mediocre copia delfinsigne origi- 
nale, di cui parla Plinio. Era tale la 
sua intelligenza, che avendo io ritro- 
vatoin una Cava , che facevo nella 
Villa dei Pisoni a Tivoli , una testa. 
imolto maltrattata , e irriconoscibile, 
subito chlei la vide mi disse , clfera 
scultura del tempo d' Alessandro Ma- 
gno. Pochi giorni dopo si trovo il re- 
"sto" colfiscrizione, che autenticava es- 
sere il Ritratto dello stesso Alessan- 
dro .
	        
Waiting...

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzerin, sehr geehrter Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.