Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1446562
916 
X 
223 
916 
fiore a quello dc? Moderni; poiche tra lek-{litture 
antiche da me vedute molte sono cosi beii disegna- 
te, come le migliori di Raffaello , non ostante che 
fossero fatte a Roma in tempi, in cui il Gusto Gre- 
co era gib. svanito; e nondimeno la Scultura di quel 
medesimo tempo era molto inferiore alle sopraddette 
Pitture; cosicche dal poco, che ci resta della Pittu- 
ra antica, possiamo inferire, ch' ella fu sempre pila 
perfetta della Scultura contemporanea.  
Del 
Chiaroscuro 
degli 
Anticbi . 
Io sono di parere , che gli Antichi non avessero 
cosi giuste idee del Chiaroscuro come noi altri , e 
che possedessero quella parte, la quale richiede la 
imitazione, enon 1' Ideale. L" ingannare la immagi- 
nazione degli Spettatori con un effetto di verita non 
si pub conseguire senza un Chiaroscuro molto vero; 
e questo ebbero certamente gli Antichi ; ma percio 
non e necessario posseder 1' Ideale , bastando 1' esat- 
tezza ne1l' imitare la Natura.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.