Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1446448
914- 
X 
211 
X 
924 
Nella terza epoca, nel miglior tempo dell'Arte , 
gli Antichi perfezionarono la lor maniera , essendosi 
accorti , che nelle due precedenti non si esprimeva 
debitamente Yeffetto della carne; poiche nella prima 
pareva troppo nervosa , e nella seconda molto gon- 
na, e grossolana; e finalmente conobbero, che nella 
bella Natura trovasi una continua varietit : che ni- 
una cosa deve ripetersi: che era necessario passare 
dalla linea convessa alla concava , e alla retta , e 
frammischiarle tra loro: che ne" piani, e nelle par. 
ti angolari della seconda maniera conveniva unire le 
coneave colle convesse, e dove bisognava varieta do- 
veano entrare tutte le tre spezie di linee; e trovaro- 
no la ragione perche non si deve fare niun angolo 
senza curva, e niuna curva senza interruzione, o in- 
fiessione, cioe senza linea ondeggiata, o serpeggian- 
te. Notarono,-che niuna entrata deve stare incontro 
di altra eonsimile, come niuna uscita contrapposta 
ad un'altra: che niuna linea deve esser della stessa 
proporzione, o del carattere come Fopposta dall'al- 
tra parte; e finalmente, che deve essere una varie- 
a continua in tutti icontorni, e in tutte le propor- 
zioni .  
Queste regole non potevano condurre a11' errore gli 
Artisti, essendo fondate nella buona pratica delle ma- 
niere precedenti ; perche Id prima avea spianate le: 
buone proporzioni, e 1a seconda avea bandire tutte 
le minuzie, e le inutiliti; la terza non tendeva ad 
O 2. altro
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.