Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1446405
X 
207 
X 
qui incomincio di nuovo a coltivarsi, e a migliorar- 
Si da, Firlrfntini, da' Veneziani , e da, Lombardi ii- 
no a 11215216110 , a Tiziano, ed a Correggio, che la ' 
portarmi) al" piu alto grado di perfezione; e da quel 
punto e ritornata di nuovo a decadere fino a noi al- 
tri, che vedremo la sua intera rovina se proseguire- 
mo nel cammino finora tenuto. Questo e in succin- 
to quello, che io penso su l' invenzione , progresso, 
e decadenza delle Arti. Ora parlero delle loro bel- 
lezze , e particolarmente di quelle, che ho osservate 
nella prima, nella seconda, e nella terza Epoca dell'- 
Antichita. 
Nel principio tutti i Gusti non erano che un so- 
lo, cioe informi, e grossolani. Gli Egizi si fermaro- 
no la, ne lo migliorarono mai, perche la natura del 
loro paese non era propria per somministrar loro 
idee di perfezione, ne di bellezza , ne di proporzioni. 
I Greci, ed i Toscani furono i primi, che scopri- 
rono le proporzioni. Conobbero ben presto, che una 
parte, la quale si appoggia su d' un' altra, deve esser 
piu leggiera di questa: inferirono quindi , che una 
mano, un piede, una testa se sono molto grandi so- 
no deformi: rifletterono, che qualunque corpo deve 
aver la proprietai, e la capacita d'eseguire_ tutti i 
Suoi movimenti con facilita, e che ogni moVimCHfO 
Si esercita nelle giunture; e percib si applicarono ad 
Osservare, che il collo uniscela testa al corpo, cui 
sono attaccati gli omeri , ai quali si uniscono le 
brac-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.