Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1446296
Del? Ideale 
di 
Tiziano ; 
Enna Tiziano molto poco d'Ideale nel Disegno. 
Nel Chiaroscuro n, ebbe abbastanza per intendef 1a 
Natura , non pero tanto come Correggio , PQiQhE il 
di lui Chiaroscuro non e che all'ingrosso, e genera. 
le. Nel Colorito fu molto piu Ideale per aver ben 
conosciuto il carattere, e il grado di ciascun colore, 
come anche il luogo proprio d" applicarlo. La scien- 
za di porre un panno rosso in preferenza d' un az- 
zurro, cc. non e si facile come si crede; e questo e 
quello, che seppe far Tiziano a maraviglia . Egli in- 
tese anche benissimo l'armonia de' colori, che e una 
parte Ideale, e che non si vede nella Natura se pri- 
ma non e compresa dalla immaginazione. Lo stesso 
dico del Chiaroscuro; poiche la degradazione de' lu- 
mi non ha in Pittura la stessa forza che nella veri- 
ta: il medesimo accade per l" armonia , e per i co- 
lori, dove la pura imitazione non serve a niente. 
Perloche Tizianoessendosi reso tanto eccellente in 
queste parti, si conchiude, che ebbe in esse molto 
Ideale. In quanto alla invenzione fu molto sempli- 
ce, e ordinariamente non vi penso al di la del ne- 
cessario, e per conseguenza non vi pose niente d' 
Ideale.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.