Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1446183
 '514-  135 X '34 
La luce naturale ha in se dello splendore i e nella 
Pittura non e che un color chiaro. Un Quadro per 
esser veduto si ha da collocare in modo , che non 
risplenda, ne faccia lo stesso effetto della luce , a1- 
trimenti non se ne vedrebbe nulla. Per queste ragio- 
ni e necessario, che nell? esecuzione il Pittore si ser- 
va di certe regole, e di certi raziocinj , che sono 
meramente ideali, facendo le cose, che sono nel? 
ombra , piu oscure di quelle , che sono nella luce ; 
ma non percio ha egli da pretendere farle uguali a1- 
la verita: questo e impossibile; perche non avendo 
1' Arte tanta varieta di gradi come la Natura, egli 
deve lavorar solamente per comparazione {vale a di- 
re , fingendo una luce di qualsisia grado: deve met- 
tere la seconda tinta del grado piu oscuro com'e 
nella Natura; e cosi il Quadro comparira vero. Se 
poi si volesse mettere la mezzaftinta , com'e real- 
mente nella verita , mancherebbe sicuramente il co- 
lor necessario per imitar la luce. 
Essendosi provato, che Correggio osservasse tutte 
queste regole a perfezione, credo, che meriti il ti- 
tolo di Pittore ideale, e di sublime nella parte del 
Chiaroscuro. In quanto al Colorito non e stato che 
imitato: della Natura, eccetto nella parte de" pan- 
negglamenti, che seppe scegliere secondo le maSSC 
necessarie. Conobbe anche perfettamente la forza, e 
il grado de, colori per far risaltare , o smorzare quel- 
10 , che credeva convenire nella Composizione. lib- 
be
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.