Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1446165
Della 
Composizione 
di 
Corzfcggio . 
Per: modello delle sue Composizioni ebbe Correg- 
gio delle cose poco interessanti ; e percio non fece 
niuna invenzioneveramente bella . Sul principio le 
sue invenzioni dirigqransi piu all'effetto che alla 
espressione, benche sempre egli tenesse un poco piu 
d'espressione negli assunti graziosi , che ne' serj. 
Caratterizzo bene le affezioni dell" amore , quantun- 
que con poca varieta nelle iigure; cosicche poca dif- 
ferenza passa fra le teste delle sue Madonne, e le 
sue Veneri, e le sue Ninfe. Accomodo assai bene i 
suoi gruppi; ma tutti i suoi Quadri sembran fatti 
per ispiegarvi le belle _masse del Chiaroscuro piutto- 
sto che per l" espressione propria degli assunti. Ne- 
gli scorci fu ammirabile; ed io credo, che egli for- 
masse de' modelletti di cera per tutte le figure del- 
la sua storia, e con tali mezzi componesse "gtutti i 
suoi scorci, e che a questo si riducessero tutte le 
regole della sua Composizione; poiche fuori di que- 
sto tutto e sogno, o immaginazione disparatissima 
dal Bello ideale . "Egli abborriva di tal maniera le 
cose rette, e dritte , che non fece quasi alcuna te- 
Sta, che non sia veduta di sotto, o di sopra.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.