Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445834
916 
150 
914 
giunto al grado piu sublime, e uguagliatosi ai piu 
celebri delfrkntichita . Ei non seppe che cosa fosse 
1' ideale, come egli stesso lo confessa in una Lettera 
scritta al Conte Baldassarre Castiglione, quando di- 
pinge-va la Galatea in casa d, Agostino Ghigi, detta 
ora la Farnesina: in essa Lettera egli dice, che era 
necessitato immaginarsi la Bellezza, che voleva di-V 
pingere, e percio temeva di farla poco bene, per-che 
per fare unaBellezza ci vuole un modello bellissimo. 
Da cib s'inferi'sce, ch'ei non seppe approfittarsi del- 
le Statue antiche, poiche cercava tutto il bello nel- 
la Natura, e si fidava del suo buon talento per ri- 
trovarvelo. Credo dunque potersi dedurre, che Raf- 
faello fu poco imitatore dell" antico; e se pur si vuo- 
le, che egli lo imitasse, si pub convenire, che imi- 
tasse il mediocre, e non gia quello di alto gusto. 
lmitb gli Antichi solamente nelle massime generali, 
e in quella parte, che si pub chiamare la pratica , 
o la maniera, ma non nella loro bellezza , e nella 
perfezione. Cercava nella Natura le cose belle, che 
avea scoperte negli Antichi del secondo ordine, e 
con quelle massime si formb il gusto . Fu dunque 
eccellente in tutte le cose naturali, che trovo negli, 
Antichi, e quelle , che in essi non trovo, non giun- 
se a immaginarsele. 
Quanto io ho-detto finora si riferisce soltanto al- 
le forme , e non all' Invenzione, ne ali" Espressione, 
di cui parlerb in appresso.  
II.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.