Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445723
X 
per altro sufficientemente per ingrandire di molto il 
suo gusto, per dipingere con colori pih fortemente 
impastati, e in masse piix grandi, che non avea fat- 
to fino allora. Lascio a questo effetto i piccioli pen- 
nelli, sbandi il grigio dalle sue tinte, non taglio pib. 
colle pieghe la forma del nudo , che stava sotto , 
non le sparti piii con piccioli tratti neri , conservo 
ne' panni 1o stesso Chiaroscuro, che doveano aver le 
figure se fossero nude, imparo insomma ad eseguire 
quel,.che Fra Bartolommeo, e Masacci avean idea- 
to di buono. 
Ritornato ad Urbino vi spiego subito il suo pro- 
gresso, e mostro il Suo nuovo gusto in un Quadro 
della Deposizionedi Nostro Signore, dipinto in una 
Cappella . Fu invitato percio da suo Zio Bramante 
a portarsi in Roma, dove gli fu commesso dipinge- 
re ne' nuovi Appartamenti chiamati di Borgia, o 
della Segnatura . Egli v, incomincio, secondo gliScrit- 
tori, da quattro tondi della soiiitta, o sia della vol- 
ta, ne' quali conservo ancora, come ben si osserva, 
molto della maniera di Fra Bartolommeo. Cio non 
ostante piacquero tanto , che il Pontefice ordinb, 
che si cancellassero le Pitture di altri Professorx, che 
aveano dipinte le muraglie, non potendo reggere al 
tonfronto di Raifaello. 
Inconaincib egli dunque a dipingere una delle pa- 
retx, rappresentandovi il Congresso dc' Dotton della 
Chiesa, o, come ordinariamente si chiama, il Qua- 
dro
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.