Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445548
,  f?  121 X sie  
to L La pigrizia di pensare, e l'ignoranza sono le 
sorgenti di questo depravato gusto . L" esprimere i 
nwvinlffnti grossolani di qualche persona appassiona- 
ta, che mette in contorsione violenta tutte le sue 
membra, o il sangue, che versaia torrenti un feri- 
t0, o l" orridezza cl' un cadavere esigono pochissimo 
talento, ed istruzione: basta avere occhi, e non chiu- 
derli. Scoprire le suste dellianima, sorprenderla, per 
cosi dire, ne' suoi segreti nascondigli, e saper espri- 
mere tutto cio esternamente senz' alterare la bellezza 
delle forme , richiede molta attenzione, e maggio! 
filosofia . Ma tutto questo neppure basta per conse- 
guire il fine, bisogna anche pensare alla proprieta , 
cioe al carattere della persona; poiche un Eroe, ov- 
vero un Principe non si appassiona come un Villa- 
no, ne una Deita come un mortale. Di pih 1' Espres- 
sione ha  nascere dalla verita , e non dal? imita- 
zione ; poiche , siccome diceva MENGS , passa un 
gran divario fra una persona veramente agitata, ed 
il Comico, che la rappresenti; e Terenzio tanti se- 
coli prima avea gia notato questa differenza: 
. . . . . . Ex animo onmia, 
Ur ffert natura, fzzcias, an de industria. 
Ne' Ritratti regna un altro vizio, che tiene infet- 
ta qualche Nazione intera. Raro e chi si contenta. 
di ritrarre, o di esser ritratto come Dio lo ha 
fatto. Si ha da siruare in una positura , che vien 
detta spiritosa, senza-sapersi perche. Gli occhi , la 
boc-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.