Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445484
916 
X 
115 
mettevano tale chiarezza, tale armonia,- e tal rilievo 
ne' loro Quadri, che 1' occhio s" incanta senza saper 
come, e donde venga la luce. 
A rendere piu maravigliose le Opere di questi due 
Pitwri concorre ancora la loro intelligenza della Pro- 
SPettiva Aerea. I raggi della luce,- rimandati dagli 
Oggetti agli occhi  sono forti, o deboli in ragione 
della loro distanza, della massa, e della densita in- 
termedia: per conseguenza un oggetto vicino deve 
esprimersi con pini forza di uno lontano , ed i con- 
torni del primo piu distinti di quelli del secondo. 
La Prospettiva Lineare insegna soltanto l'immagine, 
che fanno negli occhi gli oggetti visti da un deter- 
minato punto; e l' Aerea il grado di luce, che deb- 
bono inviare agli occhi  secondo le loro distanze  
Quella ha le sue regole fisse  e matematiche, e que- 
sta dipende dall'osservazione, e dalla fisica della lu- 
che non" meno cherda'i nostri sensi ; onde quanto e 
piu complicata, altrettanto e piii difficile: tua dalla 
sua intelligenza dipende in gran parte la perfezione 
della Pittura.  
Della" 
Bellezza 
della 
Composizione" . 
SfR-EBBE una presunzione dar" regole sopra la Comq 
13031110"? dOPO 9116110 , che ne ha detto Mx-zwcs . 
H z Dirb
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.