Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445477
DC 
114- 
914 
clie tutto quel clfe troppo, e brutto in vece di es; 
ser bello; psiche il passaggio si forte , si rapido, ed 
improvviso dalla luce alli ombra offende la vista, e 
la ragione. 
Correggio,le MENGS sapevano la maniera di evi- 
tare il difetto della direzione della luce . lGiammai 
prendevano una gran massa sola di luce per illumi. 
nare i loro Quadri, ma meditavano con gran giudi. 
zio quali erano le parti, che nella loro Composizio- 
ne. meritassero di essere piii visibili, e rialzate; ed 
allora distribuivano sopra ciascuna di esse parti la 
luce in modo , che i chiari illuminassero tutto il 
Quadro, non lasciando niente perfettamente oscuro; 
cosicche la vista sembra che passeggi entro le lor fi- 
gure, e vi si trattiene come incantata dalfarmonia, 
che vien formata dalla contrapposizione delle varie 
luci, e delle ombre. In tal maniera questi valent' 
uomini hanno evitato quel disaggradevole effetto, in 
cui incorrono coloro, che prendono una sola luce, 
come s'ella entrasse per una finestra, o per un f0r0 
ad illuminare i loro Quadri. 
 Questi due insigni Professori sapevano inoltre," 
che la luce non opera solo direttamente, e che non 
tocca cosa, da cui non si rifletta, comunicando par- 
te de' suoi raggi agli altri oggetti immediati . Quin- 
di avean trovato Partifizio ingegnoso- d'illuminare 
con riflessi tutte quelle parti, che non potevano pren- 
dere una luce diretta; e con questa magia eglino 
met-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.