Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445329
99 
X 
male a senno; e chi non ha gusto di niuna sorta; E 
uno stupido solenne. Lo stesso si deve applicare a, 
Dilettanti, che si danno _a giudicare cii Pittura , ed 
a chiunque parla dell'Arte.   
Continuando lo stesso parallelo del gusto materia- 
le col gusto delle Arti conviene osservare , che non 
meno in questo, che nel primo vi sono delle cose , 
che hanno molto sapore , altre poco 9 ed alcune 
niente: nello stesso modo nella Natura trovansi del- 
le cose, che fanno forte impressione negli occhi, al- 
"tre poca, ed alcune, che non si distinguono che con- 
fusamente. Siccome adunque per dilettare il gusto 
sensuale si uniscono molte cose, aH-ine di rettificare, 
e di migliorare il sapore; cosi ancora deve il Pittor 
giudizioso unire quegli oggetti, che si migliorano fra 
di loro, per produrre un- buon gusto", ed una sensa-i 
zione dilettevole alla vista. 
Dkllfz cagione, per mi la Bellezza ci diletta nella 
Arti, e di quale specie sia questa diletto.- 
ALCUNI han creduto, che il gusto, che ci cagioni 
la Pittlufa, Pfovenga dallfillusione, cioe da" quell'et- 
fffea in Cui Ci Suppongono caduti quando vediamo 
un Quadro, immaginandosi eglino, che n'oi vi ve- 
diamo realmente la" cosa, che rappresenta  in' quei 
G 2' modo
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.