Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445130
916 
8o 
c azzurri ne' quadri di Corrado, perchi: egli? credeva 
che qontrastassero a 1narav1glia con altri di altri co- 
lori. 
Siccome questa e una cosa nuova, nugvi vocabo. 
li hanno anche inventato, chiamandosi Macchinisti, 
Pittori di macchine; e dicono che taluno che mm. 
ponga coerentemente agli assunti, e colle sole figu- 
re necessarie, senzaniente di ozioso  senza contor- 
sioni , e senza caricature, sia pittore freddo e di. 
sanimato , privo di fuoco e di talento . Final- 
mente in questo, come in altre cose e prevalso un 
certo spirito a1 giudizio , e il gusto si a depra- 
vato.  
A questo proposito giova riportare un passo di 
Leon Battista Alberti del suo Trattato della Pittura; 
poiche sebbene questo Autore scrivesse in tempo che 
l'Arte era in Italia ancora nella sua infanzia, fa 
nondimeno vedere che; la ragione trionfa sempre 
quando le preoccupazioni non 1' affogano. Egli dice 
dosi:  Et certo io biasimo que' pittori, i quali per 
 volere parer copiosi; et per-che non vogliono che 
 vi rimanga alcuna cosa vota, per questo non se- 
 guono composizione alcuna; ma seminano ogni 
 cosa confusamente, et dissolutamente : laonde l" 
 historia non pare che tratti una cosa, ma che fac. 
 ci tumulto ; et peraventura colui che principal- 
 mente desiderera clignita nelfhistoria, dee molto 
 imparar la solitudine . Perciocche siccome le po- 
 che
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.