Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445104
X 
77 
914 
sendo pero la Bellezza in se stessa nient'altro che 
la perfezione di ciascuna idea, onde si chiama bello 
tanto nelle cose visibili, che invisibili cio, che e il 
piu perfetto, percib conviene riguardare nell' istessa 
maniera anche le Opere degli Antichi, cioe che la 
loro Bellezza non consista sempre in una medesima 
parte, ma nell' esser la parte scelta rappresentata 
perfettamente. Le Statue del grado sublime sono il 
Laocoonte, ed il Torso di Belvedere: quelle del se- 
condo grado l'Apollo di Belvedere, ed il Gladiatore 
di Borghese: del terzo grado poi ve ne sono infini- 
te; e delle ordinarie non stimo farne imenzione . I 
grandi Professori deIFAntiChita furono piu sublimi 
nelle loro idee di quel che lo sieno stati iModerni; 
ed anche nell'esecuzione furono piu grandi, e piu 
felici, poiche le loro idee si formarono su la perfe- 
zione, e nell'esecuzione seguirono, non come hanno 
fatto i Moderni , una parte, ma il tutto della Na- 
tura. Siccome i Moderni hanno dimostrata in un' 
Operaluna intenzione, cosi gli Antichi in ciasche- 
duna parte dimostrarono quella diversa intenzione , 
secondo la quale era stata fatta dalla Natura . Fra 
i Moderni amava Correggio il dilettevole, e Raffael- 
10 l, espressivo. Ora il nervo di un muscolo, Per 
esemPms E piii espressivo di quel che lo sia la sul 
fame; la (10316 pero e pia) dilettevole; onde Raflael- 
lo faceva piu il nervo che la carne , e Correggio 
mostrava piu questa che quello  Gli antichi Greci 
 pero
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.