Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445055
72 
gieri, ma di cattive piegature. Quando qualche V01. 
ta dipingeva su la Natura, non faceva buona scelta 
di pieghe, e bene spesso nascondeva, o tagliava con 
esse il nudo. Li faceva per altro di bellissimi colo- 
ri, per lo pia) sucosi , e spesso anche scuri , affine 
di dar piii iii lucido, e di chiarezza alle sue Carni. 
Tiziano poi fu , come in tutte le cose provenien- 
ti dallfimitazione , cosi anche nei Plsneggiamenti 
eccellente. Li dipinse assai belli, e con gran verita, 
di colori puri, e rilevanti; e fra le altre cose fece 
la biancheria molto rilucente. e chiara; ma il tutto 
senza scelta di pieghe, e tali come gliele faceva ve- 
dere la Natura; laonde non e da imitarsi in questa 
parte . 
C 
A 
P 
T 
O 
L 
O 
Considerazioni su FArMonIn diRnfaello, 
Correggio, e di Tiziano. 
di 
PASSIAMO ora all" Armonia di questi tre gran Mae. 
stri. Ed anche qui, se non fosse per seguitar 1' or- 
dine una volta stabilito, potrei quasi tacere di Raf- 
faello . Siccome egli non si diede mai un particolar 
pensiere per il piacevole, ma soltanto per Yespressi- 
v0, cosi fece pochissimo in questa parte: e se qual. 
che cosa se ne trova nelle sue Opere , e derivato 
piuttosto da imitazione della Natura, che da una 
cognizione particolare.  
  Con-
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.