Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1445017
X 
68 
questa parte. Ha egli inventato talora qualche figu; 
fa assai bella; ma si pub credere , che di) sia Se. 
guito pih a caso, che per Sapere, Poichg vi g; Subi. 
to accanto una cosa ordmarxa, e cattiva. 
C 
A 
P 
I 
T 
O 
L 
O 
Considerazioni su li Panneggifzmenti di 
di Correggio , e di Tiziano. 
Rafzzello , 
NFL parlare de" Panneggiamenti parera un, altra 
volta, che io faccia l, elogio di Raflaello . Seguito 
egli nelle pieghe da principio i suoi Maestri, e vi 
si miglioro molto per via delle Opere del Masacci , 
ma piu ancora per via di quelle di Fra Bartolom- 
meo di San Marco. Quando poi vide le Opere de- 
gli Antichi abbandono adatto la Scuola de' suoi Mae- 
stri; e si servi delle regole del Bassorilievo per dis- 
porre i Panneggiamenti naturali; be cosi acquisto il 
miglior gusto nelle pieghe . Osservo  che gliiAnti- 
chi avevano riguardato i Panneggiamenti non come 
una cosa principale, ma come accidentale; che ave- 
vano rivestito , ma non nascosto il nudo delle figu- 
re ; che queste erano coperte non da stracci, ma da 
panni veri, e utili, ne piccoli come lln0iSCiugamg- 
no, ne grandi come un lenzuolo; ma fatti Secondo 
il grado , la grandezza, e l, azione di ciascheduna 6- 
gura. Vide, che gliAntichi facevano le pieghe gran- 
di
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.