Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1444963
63 
9B 
toni di Leonardo da Vinci. Secondo costoro consi- 
dero egli la Natura in tutta la sua essenza, e prin- 
cipalmente le passioni dellianima, e come queste 
muovono il corpo. Quando RalTaello inventava, e 
componeva qualche Quadro pensava prima alla to- 
talita del suo significato, cioe prima a quello , che 
doveva rappresentare, poi a quanti diversi movimen- 
ti potessero esser nell' uomo dipinto; quali ne fosse- 
ro i piu forti, ed i piu leggieri ; quali fossero pro- 
prj a questi, o quegli uomini; quanti, e quali uo- 
mini si potessero introdurre in quel tal Quadro; in 
qual sito ciascuno dovesse essere collocato, cioe in 
quale distanza dall' oggetto principale, per esprimere 
questo, o quel sentimento. E cosi calcolava pure se 
quella tal Opera sarebbe divenuta grande , o PiCCO-f. 
la. Se era grande assai, pensava quale relazione po- 
tesse avere 1' istoria principale, ossia 1' espressione del 
principal gruppo colle altre figure; se lfistoria fosse 
momentanea, o di durata; se nella sua descrizione 
fosse assai espressiva; se qualche cosa, o sia azione 
anteriore, avesse relazione alla presente, oppure _se 
a questa seguisse subito qualche altro avvenimento; 
se fosse storia quieta, e ordinata, oppure disordina- 
ta s ed inquieta , allegra, o confusa; tragico-quieta, 
o tragico-confusa  l' 
DOPO aver pensato a tutto cio sceglieva poi il pih 
UCCGSSaYiQ a. e SCCOHdO questo regolava la sua idea- 
PfiHCiPalC; 13- quale faceva assai chiara, ed intelligi. 
bile .
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.