Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1444950
C 
A 
P 
T 
O 
L 
O 
Considerazioni sopra lo Composizione di 
di Correggio, e di Tiziano. 
Rafaello  
VOLENDO parlare della Composizione , ossia dell' 
unione delle figure, posso cominciare giuStamente da 
Raffaello , e non ho bisogno in quest'occasione di 
scusa, o di giustificazione, poiche era questa propria. 
mente la sua parte. Rafiaello, allevato presso la ve. 
riti: , cercava la verita in se stesso , e la trovava 
unita all'espressione. Comincio colla maggior inno- 
cenza, ed era in principio freddo , ma vero, sino 
che la maturita degli anni gli somministro delle im- 
pressioni pih vive. Il suo spirito, che, come ho det- 
to in altra occasione, era filosofico , era mosso sol- 
tanto da cib, che ha delliespressione. Egli sentiva 
piit il virtuoso che il vizioso del? umana Natura 
( eccettuato , per quanto si dice , un solo vizio  
Era talmente fatto per 1a verita , che non poteva 
elevarsi sopra la medesima. Cercava il meglio nell" 
uomo; ma non poteva abbandonare aiiatto 1' umani- 
fa, come e felicemente riuscito agli antichi Pittori 
Greci. Lo spirito di coloro volava , per cosi dire, 
fra il cielo, e la terra; ma Raffaello cammino sol- 
tanto con elevatezza , e maesta su la terra medesi- 
ma. Riceve egli .le prime idee della figurata espres- 
sione allorche vide le Opere del Masacci, ed i Car- 
{ODI
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.