Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1444665
XX 
33 
permettendolo la decenza , e la verecondia. Com- 
prendevano esser l'uomo llopera piu degna della 
Natura per la comodita, e simmetria della sua for- 
mazione, la quale deriva dal suo aspetto , e dall' 
ottima disposizione , ed ordinazione delsuoi mem- 
bri; onde furono i primi ad applicarsi principalmen- 
te alla Proporzione. Qsservavano finalmente, che. 
la forza dell' uomo consiste in due movimenti prin- 
cipali; cioe nel ritirare i suoi membri verso il cor- 
po , che ne forma il centro , e nelfestenderli dal 
corpo , ossia dal centro; e questi osservazione apri- 
va loro la strada allo studio dell'anatomia , e som- 
ministrava le prime idee di un significato, e di una 
espressione . l loro usi, e costumi giovavaxao molto 
a simili osservazioni. I loro giuochi pubblici ne fa- 
cevano nascere il pensiero, e con questo pensare ar- 
rivarono a conoscere la causa di quello , che vede- 
vano . Indi si elevarono sino alle loro Deita, e pre; 
sero dalliitmana Natura quelle parti, che piu si con- 
facevano colle immaginarie qualita de' loro Dei ; ed 
in questa maniera cominciarono a scegliere. Princi- 
piatono a rigettare nella forma di questi Dei figura-- 
ti tutte quelle parti, che contrassegnano 1' umana de- 
bOICZZa; onde li facevano bensi di figura umana, co- 
me la piu perfetta in tutta la, Natura, ma non col- 
le runlane qualita , ed indigenze. Cosi venne genera- 
ta la Bellezza . Finalmente trovarono i gradi dimez- 
2o tra le Deita e 1' Umanita: unirono queste due 
Dlfngf. Tom. I. C par.
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.