Bauhaus-Universität Weimar

Titel:
Opere Di Antonio Raffaello Mengs
Person:
Mengs, Antonio Raffaello Azara, Giuseppe Niccola/d'
Persistente ID:
urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1442726
PURL:
https://digitalesammlungen.uni-weimar.de/viewer/resolver?urn=urn:nbn:de:gbv:wim2-g-1444462
914 
13 
X 
916 
tre, che si lodano per belle. Si chiama bella , ver- 
bigrazia, una pietra di un sol colore, e bella altresl 
un'altra di piu colori, di varie macchie , e di piu 
vene. Se dunque un solo genere di perfezione fosse 
causa di bellezza, l' una di queste pietre sarebbe det- 
ta bella, e l'altra brutta; che pero se 1' una e l'al- 
tra vien chiamata bella, proviene cib dall' idea, che 
si ha delle medesime; e percio quella pietra, di cui 
si ha l'idea, che debba esser uniforme, e di un sol 
colore, qualora si trovi macchiata si chiama brutta; 
e se quell'altra , che, secondo l'idea solita , deve 
esser macchiata, -e di piu colori, si trova troppo uni- 
forme, anclf essa e detta brutta, poiche l, una, e 1' 
altra appariscono imperfette per quel? idea , che si 
ha di esse. Liisresso accade in tutt'e le cose crea- 
116. 
Un 
Fanciullo 
sarebbe 
brutto 
5C 
QVCSSC 
il 
so da uomo di etb. matura: 1' uomo E: brutto quan- 
do ha una faccia da donna ; e la donna non E cer- 
tamente bella colla barba , e con le fattezze del? 
1101110 . 
Queste riflessioni bastano per trovar la causa prin- 
Cipalc della Bellezza; onde conchiudo , che la Bei- 
lezza proviene dalfuniformitb. della materia colle 
idee; l? idee provengono dalla cognizione della cic- 
stinazione della cosa; questa cognizione nasce daIF 
esPerienzas e dalla speculazione su gli effetti genera- 
li delle cose ; gli effetti generali provengono dalla 
destinazione, che il Crcatorerha voluto fare delle 
 ' cose;
        

Nutzerhinweis

Sehr geehrte Benutzer,

aufgrund der aktuellen Entwicklungen in der Webtechnologie, die im Goobi viewer verwendet wird, unterstützt die Software den von Ihnen verwendeten Browser nicht mehr.

Bitte benutzen Sie einen der folgenden Browser, um diese Seite korrekt darstellen zu können.

Vielen Dank für Ihr Verständnis.